Venti milioni l’anno per tre anni a sostegno del bio in Calabria

Bando di 20 milioni di euro l’anno per tre anni per sostenere l’agricoltura biologica in Calabria.

Potranno beneficiare dell’aiuto le aziende che hanno almeno due ettari in biologico e si assumano l’impegno di mantenere tale modalità di coltura fino al 2022. A “È di cruciale importanza garantire un sostegno all’agricoltura biologica nell’attuale fase di crisi socio-economica generata dalla pandemia”, ha commentato l’assessore regionale all’Agricoltura Gianluca Gallo. “Abbiamo lavorato sodo per reperire risorse non utilizzate o non ancora giuridicamente vincolate, per assicurare agli agricoltori calabresi l’aiuto indispensabile per il mantenimento del metodo biologico, preservando altresì i benefici ambientali apportati al territorio dall’agricoltura biologica, uno dei fiori all’occhiello della Calabria”.

“La Calabria – ha sottolineato l’assessore –  crede fortemente nel biologico e vuole continuare ad investire sulle pratiche e sulle produzioni bio che, secondo i propositi dello stesso presidente Santelli, dovranno essere uno dei punti di forza per la promozione dell’agroalimentare e dell’accoglienza turistica calabrese”.
Il bando è consultabile e scaricabile dal sito istituzionale www.calabriapsr.it. Le domande di sostegno dovranno essere presentate entro il 15 giugno prossimo.