Maffini, neo dg CONAPI: nel miele bio esprimiamo al meglio la nostra distintività

Nicoletta Maffini è la nuova dg di CONAPI Soc. Coop. Agricola, realtà bolognese da anni protagonista della filiera di produzione e distribuzione del miele, commercializzato come Mielizia e Mielizia Bio. Dopo aver ricoperto per sette anni il ruolo di direttore commerciale e marketing, Maffini racconta a GreenPlanet come ha accolto la nomina e spiega le novità, gli obiettivi e i progetti che si profilano all’orizzonte di CONAPI, soprattutto nel comparto bio.

Circa la proposta del CDA, arrivata a inizio estate, di valutare l’incarico di direttore generale, Nicoletta Maffini ha commentato: “Ho fatto accurate riflessioni e poi ho deciso di accettare sapendo di poter contare sia su una squadra di colleghi con i quali si è fatto un importante percorso comune, sia un Consiglio di Amministrazione solido e coeso. Tutti insieme lavoriamo per il raggiungimento degli obiettivi futuri”.

CONAPI, cooperativa di “coltivatori di biodiversità” a carattere nazionale, che fa della valorizzazione delle produzioni del socio e della qualità la propria bandiera, produce solamente miele raw, le cui temperature di lavorazione non superano mai la temperatura dell’alveare, i 40 gradi. “Il miele da noi viene controllato e analizzato secondo capitolati restrittivi. Effettuiamo analisi interne ed esterne sia organolettiche che chimico-fisiche per garantire un prodotto buono e sano”, ha sottolineato Maffini.


Un focus sui prodotti biologici inseriti nel catalogo commerciale di CONAPI è doveroso: “La nostra offerta comprende mieli mono flora e millefiori in formato da 300g e 700g, ma anche composte di frutta senza pectina aggiunta con altissimo contenuto di frutta, integratori a base di propoli, pappa reale, miele e polline”.

I canali di vendita di CONAPI Soc. Coop. Agricola non si esauriscono solamente nella GDO ma ricomprendono anche i negozi specializzati, sia in Italia che in Francia. Il miele italiano dei soci CONAPI viene venduto anche in Svizzera, Francia e Giappone e, aggiunge il direttore generale: “Stiamo lavorando per entrare anche in alcuni Paesi Arabi e negli Usa”.

Per il futuro, biologico e diversificazione di prodotto sono in primo piano. “Presto formalizzeremo sul mercato una linea di frollini dolcificati con il miele dei nostri soci e una linea di gelati dove l’unico dolcificante utilizzato è miele mono flora biologica di acacia o di sulla”.

Sugli altri progetti nel futuro prossimo di CONAPI: “Siamo in un fase di rilancio del nostro brand storico e, soprattutto, stiamo entrando maggiormente nel comparto del biologico dove la distintività della nostra filiera, unica in Italia con oltre 100.000 alveari di proprietà, si esprime al meglio”.

Stefania Tessari