Import bio dai Paesi Terzi: aggiornato l’elenco degli autorizzati ai controlli

Con la pubblicazione del Reg. UE n. 786 del 15 giugno 2020 sono state adottate le revisioni periodiche degli allegati III e IV del Reg. CE n. 1235/2008, ovvero l’aggiornamento dell’elenco degli organismi di certificazione e delle autorità di controllo riconosciuti dalla Commissione Europea per gli scopi dell’import equivalente ai sensi dell’art. 33, paragrafi 2 e 3 del Reg. CE n. 834/2007.

La revisione avviene mediamente due volte l’anno ed è predisposta in base alle informazioni che la Commissione ha ricevuto dalle autorità dai Paesi Terzi equivalenti e dalle autorità di controllo e/o dagli organismi di certificazione, ad esempio con le relazioni annuali di attività o con le domande che i medesimi presentano per ottenere l’inclusione nell’allegato IV o per ottenere estensioni di riconoscimenti già concessi (territoriali o di categoria).

Nello specifico di questa tornata di revisione, per quanto riguarda l’allegato III si segnala quanto segue.
India: a seguito sospensione da parte dell’autorità indiana è stato cancellato l’organismo Indian Society for Certification of Organic Products (ISCOP).

Giappone: è stata eliminata la categoria F (materiale per la moltiplicazione vegetativa e sementi per la coltivazione) dalle categorie per le quali il Giappone fu a suo tempo riconosciuto equivalente dalla Commissione Europea; la motivazione di questa cancellazione risiede nel fatto che il Giappone non dispone di norme per la produzione biologica di detto materiale e sementi.

Repubblica di Corea: è stato aggiornato il nome di un Organismo di certificazione (KAFCC); sono stati aggiornati gli indirizzi internet di due Organismi (Woorinong Certification e Neo environmental-friendly Certification Center); è stato cancellato dall’elenco un Organismo (Ecolivestock Association) e sono stati iscritti in elenco sei nuovi Organismi (Korea Crops Research Institute co.ltd, Korea organic certification, Jayeondeul agri-food certification institute, Institute of Organic food Evaluation, EverGreen Nongouhwi e ONNURI ORGANIC Co., Ltd).

Stati Uniti: è stato aggiornato il nome di un Organismo di certificazione (Primus Auditing Operations).
In riferimento all’allegato IV si segnala quanto segue: l’aggiornamento dell’indirizzo e/o indirizzo internet di due Organismi (BioGro New Zealand Limited, e Servicio de Certificaciòn CAAE S.L.U.); l’estensione e/o riduzione di scopo territoriale o per categorie di prodotto di undici organismi, tra i quali anche CCPB Srl; l’inserimento in elenco di due nuovi Organismi (Beijing Continental Hengtong Certification Co. Ltd con sede in Cina e Ecovivendi d.o.o. Belgrade con sede in Serbia).

Per quanto riguarda CCPB, è stata ottenuta l’estensione delle competenze a Mozambico e Tanzania.
I testi dei regolamenti citati sono disponibili sul sito web di CCPB, www.ccpb.it, nelle pagine relative alla legislazione comunitaria.

Roberto Setti
(fonte: CCPB Newsletter, luglio 2020)