FederBio si fa largo al Sud: nasce FederBioPugliaNatura

Un nuovo successo per FederBio, che approda in Puglia e fonda a Bari l’associazione FederBioPugliaNatura, in quella che è la prima regione in Italia per la produzione di ulivi e cerali e seconda regione bio all’intero territorio nazionale.

“Si tratta di un importante elemento di consolidamento del ruolo di FederBio a livello nazionale per la grande rilevanza che ha il biologico pugliese nel contesto nazionale” , ha commentato Maria Grazia Mammuccini, Presidente di FederBio.

I soci fondatori sono nove:
– Consorzio Puglia Natura
– Agriplan 
– Bio Organica Italia
– Finoliva Global Service
– O.P. Ortofrutticola Jonica Società Agricola Consortile
– CIA Puglia
– CIBI-Consorzio Italiano per il Biologico
– Legacoop Puglia
– Valle Fiorita

Michele Gaudiano, presidente di FederBioPugliaNatura, ha commentato: “In un momento particolarmente critico nell’attuazione delle politiche di sviluppo agricolo regionale 2014-20 e con l’avviata concertazione per il nuovo periodo di programmazione dei fondi regionali (2021-2027), l’invito che rivolgiamo a tutte le realtà pugliesi è di associarsi e partecipare attivamente per accelerare i processi di sviluppo dell’agricoltura biologica e biodinamica nel nostro territorio”.

La Puglia vanta 263.653 ettari di terreni coltivati con metodo biologico; secondo i dati Sinab 2019 è la terza regione italiana con il maggior numero di lavoratori che operano nel settore biologico (9.275 addetti). Possiede, infine, un forte potenziale di sviluppo ed è considerata uno dei maggiori punti strategici, sia a livello nazionale che internazionale, per lo sviluppo del settore bio.