Da Gragnano alle nostre tavole: il volo delle Farfalle Bio Integrali di Liguori

Da Gragnano, conosciuta come “Città della pasta”, il pastificio Liguori, tra i più antichi in Italia, offre, alla prova di L’Assaggio di questa settimana, una pasta integrale biologica di grano duro, nel formato Farfalle n. 30. 

Le origini del Pastificio risalgono al 1975 e ancora oggi, nel rispetto della storica tradizione, l’azienda utilizza solo i migliori grani del Sud Italia, coltivati in terre prive di pesticidi e con un’acqua incontaminata proveniente dal Parco Regionale dei Monti Lattari. Quest’acqua sorgiva, denominata “Acqua della Forma”, nasce in un’area naturale protetta della Regione Campania e contiene proprietà chimico-fisiche che contraddistinguono il sapore unico della pasta Liguori. Per la preparazione della pasta integrale, viene utilizzato l’intero chicco di grano, compresa la crusca, ossia il rivestimento esterno contenente la maggior parte delle fibre. Queste farfalle offrono tutte le caratteristiche che poi si possono ritrovare nei vari formati prodotti dall’azienda. La loro forma, che richiama le ali di una farfalla, viene ottenuta pizzicando al centro un quadratino di pasta. Il gusto intenso e il profumo del grano sono ottenuti da una lenta essiccazione a basse temperature. Ne arricchisce la qualità la tradizionale trafilatura in bronzo, che assicura alla superficie una particolare rugosità e corposità, pronta ad accogliere i più invitanti sughi, che ne esaltano il sapore. Ottima anche servita come insalata di pasta fredda. Valida è la riuscita della cottura che varia da 11 minuti, per un risultato al dente, a 12 minuti per una corposità classica.

Liguori, nella tutela della natura, persegue lo sviluppo sostenibile, riducendo le emissioni di CO2. L’impegno si concretizza anche nell’adottare confezioni di carta riciclabile, certificata Aticelca 501 per garantire un basso impatto ambientale.

Tracciabilità della filiera 100% italiana certificata e autorizzata da DNV GL e ministero. 

Viene venduta nella GDO, ad un prezzo di 1,60 € alla confezione, in sacchetti richiudibili con un adesivo rosso salva freschezza, che contengono 500 grammi di prodotto. Il colore dell’involucro richiama l’integralità della pasta.

Le Farfalle integrali biologiche della Liguori si aggiudicano il massimo dei punti in questa prova: cinque su 5!

Le farfalle sono tra i formati di pasta più amati da grandi e bambini, per la loro simpatica forma, meglio ancora se integrali. Lasciamo che, da Gragnano, queste farfalle spicchino il volo verso le nostre tavole.

Stefania Tessari 

LA VALUTAZIONE. Prodotti di scarsa qualità o di tracciabilità incerta non sono presi in considerazione. La valutazione da 1 a 5 ha il seguente significato: valutazione 1 significa che il prodotto è giudicato di qualità complessiva sufficiente; valutazione 2 qualità complessiva più che sufficiente; valutazione 3 qualità complessiva buona; valutazione 4 qualità complessiva ottima; valutazione 5 qualità complessiva eccellente. Per qualità complessiva si intende la somma dei fattori della qualità intrinseca (caratteristiche organolettiche, gusto, sapore, salubrità) e della qualità estrinseca (filiera garantita, imballaggio compostabile, chiarezza dell’etichetta, altro).