Coop firma la Circular Plastic Alliance. Un altro passo per dire NO alla plastica

COOP ha ufficialmente aderito alla “Circular Plastic Alliance”, documento voluto dalla Commissione Europea per promuovere la riduzione delle materie plastiche e la diffusione di quelle riciclate (tra gli obiettivi, la reintroduzione sul mercato di almeno 10 milioni di tonnellate di materie plastiche riciclate entro il 2025) e, allo stesso tempo, stimolare l’innovazione di mercato.

Coop ha voluto in questo modo ribadire la propria strategia di impegni a tutela dell’ambiente, si legge in una nota rilasciata dall’insegna.

Le azioni sui prodotti, conseguenti all’impegno preso, permetteranno al retailer nostrano di raggiungere un risparmio totale di plastica vergine di 6.400 tonnellate annue, corrispondenti al volume di 60 Tir, mentre l’uso di materiale riciclato al posto del vergine consentirà un risparmio annuo di CO₂ pari a circa 9000 tonnellate.

Si tratta dunque di nuovi impegni verso un approccio ancora più ecosostenibile, che andranno ad affiancarsi ai precedenti e che sono assolutamente in linea con l’adesione datata più di un anno fa (giugno 2018) sempre in ambito europeo alla Pledging Campaign per l’implementazione del mercato della plastica riciclata.

Coop, poi, va oltre l’adesione alla Campagna Europea e prevede di raggiungere entro il 2022 gli obiettivi che l’Ue ha posto come obbligatori entro il 2030: nell’arco di un quadriennio tutti i prodotti a marchio saranno realizzati con materiali di imballaggio riciclabili o compostabili o riutilizzabili, mentre quelli della linea Vivi Verde, maggiormente dedicata alla tutela dell’ambiente, taglieranno il traguardo già alla fine di quest’anno.

Ma non finisce qui. La catena ha inoltre risposto positivamente all’appello dell’Associazione NeXt – Nuova Economia per Tutti e aderito così all’iniziativa Saturdays for Future, ideata in collaborazione con l’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS). Sabato prossimo, 28 di settembre, presso alcuni dei più grandi punti vendita di sette città italiane (Roma, Milano, Torino, Bologna, Genova, Firenze e Assisi) Coop promuoverà i prodotti a marchio proprio ad alto contenuto di responsabilità ambientale e sociale, riproponendo anche alcune delle sue campagne degli ultimi anni sui temi della sostenibilità.