Approvata la rettifica del regolamento UE sul biologico

In data 27 novembre è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea la Rettifica del regolamento (UE) 2018/848 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 30 maggio 2018, relativo alla produzione biologica e all’etichettatura dei prodotti biologici e che abroga il regolamento (CE) n. 834/2007 del Consiglio.

Una serie di modifiche al testo che riguardano soprattutto la terminologia utilizzata per le modalità di produzione e di etichettatura dei prodotti bio, che entreranno in vigore a decorrere dal primo gennaio 2021.

Nel testo, a pagina 21, articolo 3, punto 60, viene sostituito il termine ‘trasformazione’ con ‘preparazione; dunque anziché “garantire l’integrità della produzione biologica in tutte le fasi della produzione, della trasformazione e della distribuzione di alimenti e mangimi”, si legge “garantire l’integrità della produzione biologica in tutte le fasi della produzione, della preparazione e della distribuzione di alimenti e mangimi”. Infine, si segnala la correzione del termine “alveare” con “arnia“.

A pagina 21 articolo 3 punto 60, la perifrasi “derivato da Ogm” viene sostituita con “ottenuto da Ogm”, ovvero ottenuto interamente o parzialmente da Ogm, ma non contenente Ogm o da essi costituito” mentre a pagina 23, articolo 5, lettera e, anziché “ottenuto da Ogm: derivato mediante l’uso di un Ogm come ultimo organismo vivente nel processo di produzione, ma non contenente Ogm o da essi costituito né derivato da Ogm”, è sostituito con “ottenuto con Ogm: derivato mediante l’uso di un Ogm come ultimo organismo vivente nel processo di produzione, ma non contenente Ogm o da essi costituito né ottenuto da Ogm”.
Per consultare la rettifica integrale clicca qui.