A Udine il ’punto’ sul progetto Alterenergy

Inserito il 30 gennaio, 2014 - 08:36

Il 4 e 5 febbraio Udine ospiterà il quinto Project management board and steering committee meeting di Alterenergy, un progetto-chiave per lo sviluppo della pianificazione energetica nei piccoli comuni dell’area Adriatica, ma anche per nuove possibilità di business e sviluppo economico. Il progetto favorisce una visione internazionale per promuovere la sostenibilità nelle piccole comunità dell’area Adriatica, attraverso un approccio integrato per l'uso efficiente dell'energia e la produzione da fonti rinnovabili.


Obiettivo principale di Alterenergy è quello di sviluppare modelli di gestione sostenibile delle risorse energetiche nelle piccole comunità ricadenti nell’area, ottimizzando la capacità di ciascuno di pianificare azioni integrate di risparmio energetico e produzione di energia da fonti rinnovabili; azioni che si sviluppano in modo condiviso e partecipato, coinvolgendo in prima persona le amministrazioni pubbliche, ma anche gli operatori economici locali per offrire loro un’opportunità di internazionalizzazione del business nel settore energetico.

Un obiettivo che nell’appuntamento della Regione Friuli Venezia Giulia troverà un importante momento di confronto durante il quale i rappresentanti dei Paesi porteranno la propria esperienza, i risultati delle azioni già messe in atto e la pianificazione delle prossime attività. Alterenergy è un progetto strategico che coinvolge tutte le regioni italiane dell’area Adriatica, dal Friuli Venezia Giulia alla Puglia (capofila del progetto). Partecipano anche sette Paesi dell’Adriatico: Slovenia, Croazia, Serbia, Bosnia Herzegovina, Montenegro, Albania e Grecia. La sede dell’incontro sarà la Casa della Contadinanza a Udine.