Suolo e Salute interviene sugli arresti

Inserito il 7 dicembre, 2011 - 09:36

Con riferimento al sequestro di un’ingente quantità di prodotti falsamente commercializzati come biologici operato dalla Guardia di Finanza di Verona nell’operazione denominata 'Gatto con gli Stivali', Suolo e Salute s.r.l. tiene a precisare in un una nota diffusa nella tarda serata di ieri, che i signori Grossi Michele e Spadini Stefano 'non intrattengono nessun rapporto di collaborazione con questo Organismo di controllo fin dal settembre 2010 allorché ne furono allontanati non appena le verifiche interne avviate in autocontrollo avevano evidenziato comportamenti dagli stessi tenuti assolutamente non in linea con le regole aziendali'.

La Suolo e Salute s.r.l., organismo di controllo e certificazione nel settore agroalimentare e ambientale (autorizzato con D.M. n. 9697232 del 30.12.96 del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali), 'ha sempre operato - si legge nella nota aziendale - nel rigoroso rispetto delle norme legislative e tecniche di riferimento nonché dei requisiti di terzietà, imparzialità e indipendenza posti a fondamento dell’accreditamento riconosciuto da Accredia, ente unico nazionale di accreditamento'.
Suolo e Salute s.r.l., inoltre, tiene a sottolineare che – nel corso dell’attività investigativa culminata con l’operazione 'Gatto con gli Stivali' - ha tenuto nei confronti dell’autorità inquirente un atteggiamento di fattiva ed ampia collaborazione supportando la Guardia di Finanza di Verona con la produzione di dati e di documenti.

E così conclude la nota: 'Ci riserviamo di costituirci parte civile nell’incardinando procedimento penale sia nei confronti dei predetti Grossi e Spadini che di quant’altri avessero arrecato danno – con la loro condotta criminosa - al sistema di controllo e certificazione ed a Suolo e Salute srl in particolare'.

©GreenPlanet.net - Riproduzione riservata