Successo del 1° Forum sul vino biologico

Inserito il 28 febbraio, 2012 - 15:01

Più di cento cantine vitivinicole rappresentate, presenze da tutta Italia a riempire la sala, parterre di esperti e rappresentanti parlamentari come l’on. Susanna Cenni: il tutto per parlare del nuovo regolamento UE sul vino biologico, di vino biodinamico, di cantine sostenibili, fra disciplinari di produzione, filiere, mercati e qualità del prodotto.

Grande interesse, insomma, per il 1° Forum su vino biologico e biodinamico svoltosi il 24 febbraio a Siena (all'Enoteca Italiana), organizzato da Biolitalia - l’associazione di produttori bio di cui ICEA è partner - e ministero dell'Agricoltura, in collaborazione con BioEco Certifica.
 


Nell’occasione si è parlato anche di certificazione di cantine sostenibili: allo scopo, infatti, ICEA sta lavorando a una collaborazione con l'agenzia Casa Clima, ente pubblico bolzanino che si occupa della certificazione energetica e ambientale degli edifici (relazioni del convegno su www.icea.info).

Al termine dell'evento, coordinato da Federico Fazzuoli, per tutti i partecipanti degustazione - curata da Pierpaolo Rastelli, curatore della Guida ai Vini d’Italia Bio - dei vini vincitori delle varie categorie presentate alla Rassegna Biolwine tenutasi al Sana di Bologna a settembre.

Il Forum ha fornito anche l’occasione per promuovere l’attività di BiolItalia (info@biolitalia.it - www.biolitalia.it), associazione per il miglioramento dei prodotti da agricoltura biologica. Nata sotto l’egida del Premio Biol, la più grande kermesse internazionale per l’olio extravergine biologico, ha come principale obiettivo il miglioramento della qualità dei prodotti bio sia sotto l’aspetto organolettico sia sotto l’aspetto ambientale e sociale.

Formata in prevalenza da produttori bio, si propone di migliorare l’organizzazione dell’offerta con la costituzione di 'Circoli della Qualità Biol', finalizzati ad aggregare produttori per area di prodotto (vino, miele, olio di oliva, pasta, ecc.) per individuare esigenze comuni, conoscere nuovi interlocutori, condividere progetti e nuove opportunità commerciali. BiolItalia offre una serie di servizi qualificati per il miglioramento tecnologico e la promozione del prodotto, utilizzando anche la rete di eventi collegati al Premio Biol, come il BiolWine e il BiolMiel.

ll regolamento UE sul 'vino biologico', atteso da circa vent’anni, sarà pubblicate a breve sulla Gazzetta ufficiale e applicabile a partire dalla vendemmia 2012. In base ad esso i viticoltori biologici potranno utilizzare il termine 'vino biologico' sulle etichette, che dovranno riportare il logo biologico dell’UE e il numero di codice del competente organismo di certificazione, rispettando le altre norme in materia di etichettatura del vino.