Sede green per Sarchio, colpita dal sisma del 2012

Inserito il 4 settembre, 2017 - 13:18

Sarchio ha inaugurato sabato 2 settembre alla presenza dell’ex premier Matteo Renzi, del presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini, del vescovo di Carpi Francesco Cavina, del sindaco Alberto Bellelli e delle principali autorità locali, la nuova sede di Carpi, in via dei Trasporti 28. La scelta di costruire la nuova 'casa Sarchio' è legata al sisma del 2012 che ha danneggiato gli uffici storici di via dei Barrocciai costringendo per un lungo periodo gli impiegati a lavorare nei container e all’andamento più che positivo dell’azienda che ha richiesto un ampliamento degli spazi.


La moderna struttura, che si articola su 6.000 mq, rappresenta un esempio concreto di efficienza energetica e basso impatto ambientale. È stata progettata per garantire la massima sicurezza e il totale benessere dei dipendenti ed essere un luogo ideale dove lavorare: ambienti luminosi, ampi e confortevoli, caratterizzati da zone ristoro e numerosi spazi verdi interni ed esterni. La natura è protagonista della sede Sarchio non solo nei materiali e nei colori, ma anche nei 1.500 mq di area verde bio dove sono coltivati fiori, alberi da frutto e ortaggi a disposizione dei dipendenti. La nuova sede comprende tre stabilimenti che ospitano uffici, magazzino e 6 nuove linee produttive, che si affiancano alle 3 rimaste nei 2.250 mq di via dei Barrocciai, per ampliare la gamma di referenze con reparti riservati esclusivamente al senza glutine.
L'utilizzo di energia pulita in un'ottica di risparmio energetico e sostenibilità ambientale è stata un’ulteriore priorità che ha condizionato le scelte impiantistiche. Grazie a un sistema fotovoltaico, con una potenza totale di circa 110.000 kWh/anno, la nuova struttura è in grado di soddisfare quasi interamente i propri fabbisogni energetici.
L’inaugurazione della sede coincide con la celebrazione del 35esimo anniversario dell’azienda carpigiana che ha chiuso l’esercizio fiscale 2016 con un fatturato consolidato di 16 milioni di euro, facendo registrare un aumento del 23% rispetto all’anno precedente, parametri positivi in tutti i principali indicatori finanziari e l’obiettivo di continuare il trend di sviluppo anche per l’anno in corso.
'Il sisma del 2012 ha cambiato le nostre prospettive imprenditoriali: la priorità è diventata ancora di più la sicurezza e il benessere dei dipendenti, che voglio ringraziare per il costante impegno nonostante le difficili condizioni lavorative. Grazie allo loro tenacia e coesione, Sarchio è riuscita a incrementare il fatturato del 115% dal 2012 ad oggi. Da pionieri del biologico in Italia, siamo orgogliosi di festeggiare i 35 anni di attività inaugurando la nuova sede in grado di soddisfare il fabbisogno energetico nel rispetto dell’ambiente, realizzata seguendo norme di massima sicurezza antisismica e dotata di ambienti di lavoro estremamente confortevoli. Una struttura più in linea anche con i nostri obiettivi di espansione sia in Italia che all’estero', ha dichiarato Cesare Roberto, direttore generale di Sarchio.