A Sarchio il Bio&Award 2018 per i biscotti. Ma c’è molto altro

Inserito il 14 settembre, 2018 - 10:18

'Fino a poco tempo fa la maggior parte dei prodotti senza glutine disponibili sul mercato era convenzionale. È per questo che Sarchio ha cercato di dare un’alternativa salutare a quanti avevano un’intolleranza, puntando sul senza glutine biologico. Oggi il ‘glutine free’ è un segmento in continua espansione, sostenuto dalla crescita del numero di consumatori riconosciuti celiaci o che soffrono di glutin sensitivity, o che più semplicemente fanno una scelta perché è una moda. Per il suo trentacinquesimo anniversario Sarchio conferma l’impegno nei confronti di questa fetta di mercato proponendo tante novità, molte delle quali proprio prive di glutine’.

A spiegarlo a Greenplanet è la responsabile marketing Sandra Mori. Trentacinque anni di attività e trentacinque nuovi prodotti lanciati sul mercato: è stata questa la grande sorpresa dell’azienda modenese portata al SANA 2018, la Fiera del bio che ha da poco chiuso i battenti a Bologna. E non solo il ‘senza glutine’; anche il segmento ‘vegano’ è sempre più presente nel portafoglio prodotti.

'Da sempre Sarchio - continua Mori - propone in assortimento ricette vegane; da molto prima che il Vegan fosse di tendenza. In realtà per molti prodotti non abbiamo fatto altro che certificarne ufficialmente la qualità’. Protagonisti delle novità vegan sono i nuovi biscotti ai cereali vegani realizzati con farina integrale e fiocchi d’avena e declinati in 4 varianti: classico, con gocce di cioccolato, con pezzetti di mela e al gusto zenzero; questi ultimi si sono aggiudicati il Bio&Award 2018 nella categoria biscotti al Salone bolognese.

L’ambito premio non ha tuttavia oscurato la presentazione della nuova linea di 10 tavolette di cioccolato da 80 grammi, che proietta Sarchio tra i top player di una categoria merceologica finora inesplorata dall’azienda. 'Di queste proposte ben 5 sono vegan. In particolare la cioccolata bianca, presentata in due versioni, è con bevanda di riso, al contrario della maggior parte delle alternative sul mercato che contengono bevanda di soia. Al palato risulta più gradevole e simile alla cioccolata bianca con latte. Accanto alle tavolette anche la versione snack in barretta nei gusti al latte, fondente e bianca vegan’.

E non finisce qui. Ampliata anche la gamma di gallette: galletta di riso e alga wakame, riso rosso e venere (più aromatica rispetto alla classica), riso e quinoa, 100% grano saraceno; così come quella la linea dei risi con l’inserimento del riso Venere integrale e il Rosso integrale.

Infine tornando al senza glutine, è stata estesa la proposta delle farine glutine free con la farina di cocco, di teff, di tapioca, di mandorla, di nocciole e l’amido di mais. ‘L’unica in assortimento con il glutine – dichiara la manager - è quella di avena integrale, su particolare richiesta del mercato'.

E ancora, tra nuove le proposte per la prima colazione i fiocchi di grano saraceno sono senza glutine (lanciata anche la variante al grano saraceno soffiato) così come le crostatine senza glutine e senza lattosio.

Insomma un anniversario marcatamente nel segno di due grandi trend di mercato, ma quali sono gli obiettivi per i prossimi 35 anni di attività?
'L’intenzione – risponde concretamente Mori - è migliorare ulteriormente sotto il profilo tecnologico e qualitativo oltre a perseguire l’obiettivo di affacciarci su nuovi mercati. Al momento Sarchio è presente in molti Paesi in Europa e ha una filiale in Spagna; l’idea è capillarizzare di più la nostra presenza su questi mercati e non solo”.

Chiara Brandi