Raccolto 2014 ok per Bio Val Venosta

Inserito il 20 ottobre, 2014 - 22:36

Quantità in aumento e buona qualità: questa la sintesi del raccolto 2014 di Bio Val Venosta. Spiega Gerhard Eberhöfer, responsabile delle vendite delle mele biologiche: 'Bio Val Venosta si afferma tra i primi posti in Italia e in Europa come produttore di mele biologiche, sia in termini quantitativi che qualitativi. In grado di garantire ai propri clienti uno standard unico in termini di rintracciabilità, certezza della provenienza e sicurezza. Bio Val Venosta è in grado di coprire la richiesta garantendo il prodotto disponibile 12 mesi all’anno.
 

'La recente edizione del Macfrut di Cesena - aggiunge Gerhard Eberhöfer - ha rappresentato una vetrina d’eccellenza, ideale per la commercializzazione della nuova raccolta che è partita da circa una quindicina di giorni con la varietà Gala.

Anche per il biologico il Macfrut è stato un importante punto d’incontro con i responsabili d’acquisto della gdo italiana, in quanto la maggior parte delle mele Bio Val Venosta in Italia vengono commercializzate tramite il canale di distribuzione moderno. Le prime stime mostrano un raccolto bio sui livelli della passata stagione con un calibro medio-piccolo, ideale per il mercato del biologico.

La grandine non ha causato danni e la qualità dei frutti si presenta molto buona: in modo particolare – conclude Eberhöfer - il colore delle mele rosse è ottimo anche grazie ai perfetti sbalzi termici tra il giorno e la notte che hanno contribuito a portare a compimento la maturazione nel modo ideale'.

Sono ben 13 le varietà di mele Bio Val Venosta che si possono fregiare della preziosa denominazione 'Mela Alto Adige IGP', ovvero l’Indicazione Geografica Protetta, a garanzia di sicurezza e genuinità. La coltivazione delle mele bio segue un metodo di produzione naturale: la produzione biologica appunto. Vengono infatti utilizzate solo tecniche naturali di coltivazione, per offrire mele sane, ricche di macronutrienti e prive di residui. L’uso di soli fertilizzanti organici e metodi di gestione del suolo a basso impatto ambientale, garantiscono una produzione sostenibile ed eco-compatibile.

La produzione dei soci che si dedicano al biologico viene sottoposta periodicamente a severi controlli, atti a definirne il profilo qualitativo: i produttori biologici della Val Venosta non solo rispettano le direttive europee ma si attengono anche alle direttive molto più severe delle associazioni Bioland o Demeter.