Successo di Biofach 2018. Italiani secondi solo ai tedeschi