Il CCPB: regolamento sul bio inaccettabile