Il biologico conquista l’ANUGA di Colonia