Premiati al SANA erboristerie e bio-locali

Inserito il 11 settembre, 2012 - 20:21

A erboristerie, bar e ristoranti sono stati assegnati i premi 2012 Sana Award Benessere e Bravo Bio locale biofriendly. Tra i vincitori, anche l’erboristeria L’Erbario di San Felice sul Panaro che, nonostante sia stata duramente colpita dal terremoto del maggio scorso, ha subito riaperto i battenti per non privare i clienti del proprio servizio.

SANA AWARD BENESSERE
 


Giunto alla sua seconda edizione, il premio SANA AWARD BENESSERE è riservato alle erboristerie, un canale di vendita al dettaglio tipicamente italiano che ha contribuito alla promozione di una sempre più diffusa cultura della salute basata sull’impiego di prodotti naturali e rimedi fitoterapici.

Vincitrici per il 2012 sono risultate:

· per la categoria A (Servizi per migliorare la gestione del punto vendita e il contatto con il pubblico) l’Erboristeria Essenthia di Abbiategrasso per l’originale programma di gestione dei dati del registratore di cassa che fornisce una puntuale visione dell’andamento del punto vendita e permette quindi di agire tempestivamente sulle aree di miglioramento; all’erboristeria L’Erbario di San Felice sul Panaro è andato il riconoscimento Categoria A: Premio Speciale, con una motivazione che riprende le parole pronunciate dalla proprietaria: 'Il mio negozio, quello che per me, come per molti di noi erboristi, è una vera e propria seconda casa, è stato notevolmente danneggiato dalle scosse di terremoto del 20 e 29 maggio, ma non potevo perdermi d’animo, i miei clienti avrebbero avuto bisogno di un servizio importante. Così, con l’aiuto delle persone che mi hanno sostenuto ed aiutato, ho preso coraggio e ho riaperto l’attività in una casetta di legno…la nostra ‘sede estiva’ come ora la chiamiamo cercando di riderci su! L’Erbario è stata la prima delle attività che ha riaperto a San Felice e dopo di me tutti gli altri commercianti hanno trovato il coraggio di cercare una sistemazione temporanea per sopperire al disagio… mi piace pensare d’essere stata un’apripista..nel modo più naturale possibile!'.

· per la categoria B (Allestimenti di vetrine in grado di comunicare le caratteristiche del punto vendita) l’erboristeria 'In Un Giardino' di Milano Marittima, per la attenzione alla cura del punto vendita e alla vetrina in particolare, creando una atmosfera legata al mondo del naturale; l’esposizione ha ottenuto positivi riscontri di consumatori e di colleghi;

· per la categoria C (Nuove modalità di accoglienza e ascolto) ha vinto 'La salute in Erboristeria' di Torino, per la politica commerciale che mette al centro della scena il cliente, creando un legame personalizzato forte ma non invadente, e per l’offerta di una gamma di prodotti sempre varia e ricca di novità;

· per la categoria D (Strumenti di comunicazione che affrontano temi legati al benessere e al ruolo dell’erborista) 'L’angolo della Natura' di Perugia, per l’esperienza ventennale di pratica erboristica che si unisce alla capacità di scegliere collaboratori qualificati, un mix che ha permesso a questa erboristeria di sviluppare la capacità di comunicazione con la clientela nell’ascoltare, consigliare, aiutare.

Le quattro le menzioni sono andate a: 'Il Miglio Verde' di Torino, a 'Artemisia' di San Giovanni in Marignano (RN), 'L’Essenza' di Francavilla Fontana (BR), 'Erboristeria Bellerbe' di Eboli.

PREMIO BRAVO BIO locale biofriendly 2012

Il premio, anch’esso alla sua seconda edizione, è nato per valorizzare ristoranti, pizzerie, bar e alberghi che utilizzano in toto o in parte prodotti biologici o biodinamici. La selezione dei vincitori , a cura dei giornalisti del Gruppo 24 ORE supportati da collaboratori sul territorio, è stata fatta tra un centinaio di candidature prendendo in esame parametri che vanno dalla proposta di specialità bio all’attenzione al rapporto con i fornitori e alla formazione del personale, dalla sostenibilità complessiva alla comunicazione ai clienti e alle iniziative realizzate. Visto il particolare interesse per il Premio Bravo Bio mostrato dalle gelaterie artigianali pure, nell’edizione 2012 si è stata inserita una valutazione speciale anche per questa tipologia di esercizio.

Locali Bravo Bio 2012 sono stati nominati:

- 'ZOE FOOD' di Trieste: un locale che è insieme bar, ristorante e punto vendita alimentare, diventando così luogo di diffusione di una nuova cultura dell’alimentazione. Di questo esercizio è stato apprezzato anche l’impegno sul fronte del franchising;

- '7ROOMS & BAR' di San Benedetto del Tronto (AP), un luogo che coniuga con intelligenza e originalità i valori “naturali” della somministrazione e dell’ospitalità. Il bar, in particolare, offre per ogni momento di consumo un’attenta selezione di prodotti biologici e naturali, tutti esclusivamente a km 0.

· 'APRITI SESAMO' di Parma, un ristorante bio-enegetico, la cui cucina è basata sull’utilizzo esclusivo di materie prime biologiche certificate ed il cui menù è congegnato per andare incontro ai bisogni di una clientela attenta alla naturalità degli ingredienti e all’equilibrio calorico dei piatti. Originale e ben strutturata anche l’offerta di cibo d’asporto. A questo link l'intervista alla titolare Antonella Fusco.

Menzioni speciali sono andate anche a 'MANGIARI DI STRADA' di Milano, per l’originalità di una proposta gastronomica 100% naturale che rivaluta la cucina popolare nostrana più autentica, ed a 'DOLCE BIO' di Morciano di Romagna (Rn) per il concept di gelateria artigianale contemporanea che offre un perfetto equilibrio tra design, impegno biologico e gusto.