Open Day a La Primavera per promuovere il bio

Inserito il 26 settembre, 2017 - 10:03

Domenica 24 settembre alla cooperativa La Primavera di Campagnola di Zevio (Verona) si è tenuto un open day dedicato alla grande distribuzione e agli operatori del settore bio. A La Primavera sono associate 75 aziende agricole. La stessa cooperativa può contare sulla struttura commerciale di Brio Spa e sulla rete aziendale del Gruppo Apo Conerpo-Agrintesa. La cooperativa veronese ha chiuso il 2016 con 6,5 milioni di fatturato (+10,5% sul 2015).


“Oggi – ha affermato nell’occasione il presidente Albino Migliorini – apriamo la cooperativa al mondo esterno, produttori, consumatori, buyer della GD, amici del biologico. Dal 1989, con l’apertura della cooperativa, crediamo nella produzione biologica e nella possibilità di fare reddito con un’agricoltura sostenibile e rispettosa dell’ambiente e dell’uomo, in grado di garantire al consumatore un prodotto sano e di qualità. Annoveriamo soci non solo veronesi ma anche di Mantova, Brescia e di Rosarno (Reggio Calabria), specializzati nella produzione di agrumi e kiwi bio. Il comparto biologico sta andando bene e credo sia giusto organizzare al meglio questa diffusa 'voglia di produrre biologico' invitando e convincendo i produttori a entrare nel sistema cooperativo per esercitare una maggior massa critica ed essere più forti contrattualmente nei confronti del mercato'.
'Il bio viaggia a gonfie vele, suscita l’interesse del mercato e va comunicato', ha detto il direttore di Brio Andrea Bertoldi. ‘Oggi - ha aggiunto - esistono gli spazi per allargare la produzione biologica: la domanda di ortofrutta naturale è in crescita e questo tipo di coltivazione offre anche interessanti opportunità di reddito all’impresa agricola’. Alla manifestazione erano presenti anche agricoltori del convenzionale interessati a valutare la possibilità di convertire le proprie produzioni al biologico.