A novembre torna a Bolzano Biolife

Inserito il 5 giugno, 2014 - 06:58

Nata nel 2004 come evento di presentazione dell’agricoltura biologica in Alto Adige, Biolife torna a Fiera Bolzano dal 7 al 9 novembre prossimi in contemporanea con Nutrisan, il salone delle intolleranze alimentari e della corretta alimentazione per sfruttare le sinergie tra questi settori. Biolife è oggi la fiera dell’eccellenza biologica regionale e della salvaguardia delle produzioni che la rappresentano quale percorso di un progresso autentico. 

Grazie alla collaborazione con le associazioni più rappresentative del bio e dal rigoroso lavoro degli enti di certificazione che vigilano sulla manifestazione, Biolife è diventata un evento da non perdere per gli operatori dell’alta qualità alimentare biologica, la ristorazione, l’enogastronomia, la bio-eco-cosmesi e l’abbigliamento.


Biolife suscita l’interesse sia del privato sia delle grandi strutture professionali, quali alberghi e ristoranti, SPA, Beauty-center e centri d’estetica. Infatti, da un’indagine condotta da Fiera Bolzano tra i visitatori di Biolife nel 2013 emerge che quasi un 15% dei visitatori visitano la fiera per motivi legati alla propria professione (21,2% di questi provengono dalla ristorazione, un altro 21,2% dal settore alberghiero, il 19,2% dalla gastronomia, il 9,6% da gruppi d’acquisto solidale (GAS), il 7,7% dal commercio, un altro 7,7% dalla pubblica amministrazione e un 2% da cosmesi e wellness).

Tra tutti i visitatori intervistati emerge una forte curiosità per il settore dell’agricoltura biologica e il fatto che apprezzano la possibilità di acquistare e degustare in fiera prodotti biologici oltre ad instaurare un contatto personale con le aziende presenti. Biolife 2013 ha riscosso il 100% di commenti positivi, il 42% degli intervistati ha valutato la manifestazione come ‘molto buona’, il 52,5% ’buona’ e il 5,5% ‘soddisfacente’.

Anche tra gli espositori i commenti sono positivi. Valentin Hofer, titolare della ditta Caroma ha affermato: ‘Siamo presenti a Biolife, perché siamo un’azienda altoatesina e perché anche tanti dei nostri clienti sono presenti in fiera. Siamo molto contenti dell’afflusso di visitatori e del tipo di contatti che si fanno a Biolife. La presenza in fiera ci permette di lavorare in modo trasparente e di raccontare la storia dei nostri prodotti’.

Natale Castellano, titolare di Mia Terra ha già confermato la sua presenza in fiera per quest’anno: ‘Questa è la sesta o settima volta che partecipiamo alla fiera. Biolife ci offre la possibilità di allacciare nuovi contatti. Quest’anno per esempio siamo riusciti ad avere nuovi clienti non solo dall’Italia, ma anche dalla Germania. Parteciperemo con i nostri prodotti tipici della Puglia sicuramente anche alla prossima edizione’.

Biolife 2014 vanta l’abbinamento con Nutrisan, il salone delle intolleranze alimentari e della corretta alimentazione. “Lo scopo di Nutrisan è diffondere la cultura di un corretto approccio alimentare e nutrizionale puntando maggiormente i riflettori su un’alimentazione corretta ed una vita piacevole per persone con intolleranze alimentari.

La salute oggi non riguarda più la sola cura delle malattie ma si riferisce anche agli aspetti della prevenzione, a un comportamento consapevole e a metodi alternativi. Per questo l’abbinamento delle due manifestazioni ci dà la possibilità di sfruttare le sinergie di questi settori affini’, afferma Fabio Da Col, project manager di Nutrisan.