Distribuzione

Quinoa e chia peruviane bio nei punti vendita Alì

Inserito il 10 novembre, 2015 - 09:44

Nei 106 punti vendita Alì e Aliper è partita la distribuzione di prodotti peruviani, in particolare buste di semi di quinoa e chia bio di origine peruviana confezionate da Almaverde con il marchio Perù. L’operazione è il risultato di un'intesa tra il Gruppo Alì e l’Ufficio commerciale dell’Ambasciata del Perù in Italia tesa a diffondere i prodotti biologici e del commercio equo-solidale provenienti dal Paese sudamericano.

La quinoa, alimento base delle popolazioni andine, definita dagli inca “madre di tutti i semi", si distingue da altri cereali per l'alto contenuto proteico e per la totale assenza di glutine. I semi di chia sono apprezzati per il loro contenuto di calcio e la presenza particolarmente bilanciata all'interno di essi di acidi grassi essenziali omega3 e omega6.
  [...]

Per Natale direttamente a casa la cesta Bioexpress

Inserito il 7 novembre, 2015 - 09:30

Il Natale è vicino e se state pensando a un regalo simpatico, genuino e particolare, perché non regalare una cesta piena di prodotti biologici? Tutto questo è possibile grazie a Bioexpress, il gruppo di produttori dell’Alto Adige che si dedica alla coltivazione di frutta e verdura applicando le regole dell’agricoltura biologica.

La consegna a domicilio e il rapporto diretto tra produttore e consumatore, come ben sanno i lettori di GreenPlanet, sono il punto di forza di Bioexpress che presta particolare attenzione alla produzione locale nel rispetto delle caratteristiche di stagionalità.

Si possono scegliere frutta e verdura di stagione da inserire nella cassetta regalo tra tutti quelli indicati nel listino Bioexpress. [...]

Fusato: l’ortofrutta bio chiede più spazio nella gdo

Inserito il 2 ottobre, 2015 - 16:20

Tom Fusato (nella foto), direttore commerciale di Brio, risponde ad alcune domande sull’ortofrutta biologica.

- Il comparto del biologico sta seguendo ormai da tempo un trend positivo, con consumi in crescita nell’ordine del 20% annuo. Se si prende in considerazione il solo segmento dell’ortofrutta bio però si nota che l’aumento, seppur costante nel tempo, è molto più modesto (attorno al 2-3% all’anno). Da esperto del settore come spiega questa crescita a due velocità?
  [...]

Il biologico nelle mense: presto una legge nazionale

Inserito il 2 ottobre, 2015 - 15:22

Ammonta a circa 315 milioni di euro il fatturato della ristorazione collettiva biologica, pari ad oltre il 10% del mercato italiano complessivo del biologico, con oltre 1.249 servizi di ristorazione e mense scolastiche con menù biologici attive in tutta Italia (dati Biobank, 2014).

'Il forte incremento registrato dalle mense biologiche, +43% in quattro anni, attesta come sia cresciuta negli ultimi anni l’attenzione verso l’alimentazione dei più piccoli. Tra i 10 milioni di italiani che mangiano regolarmente fuori casa, ci sono infatti anche molti bambini e ragazzi, ai quali è importante garantire cibi sani e di qualità', ha commentato il presidente di Fedagri-Confcooperative Giorgio Mercuri (nella foto) a margine del convegno 'Il bio nel piatto' svoltosi ad Expo Milano negli spazi della Cascina Triulza. [...]

Nel primo semestre 2015 crescita ‘da brivido’: +20%

Inserito il 13 settembre, 2015 - 16:28

Un giro d’affari al consumo superiore ai 2,1 miliardi di euro nel solo canale domestico, senza considerare quindi tutto quello che passa attraverso la ristorazione, i bar, le mense e in generale il food service. E’ quanto vale il biologico in Italia (alimentare e non) secondo una recente stima di Ismea presentata sabato 12 settembre al SANA di Bologna nell’ambito del convegno 'Tutti i numeri del biologico italiano' a cura di SANA, ISMEA, SINAB e Nomisma.

A fare la parte del leone sono la Distribuzione moderna (ipermercati, supermercati, discount, libero servizio) con un fatturato nel segmento di circa 855 milioni (il 40% del valore del bio-retail) e le superfici specializzate nella vendita di prodotti biologici che muovono più di 760 milioni di euro (equivalenti al 35% del totale).

Ai restanti canali le stime Ismea attribuiscono un’incidenza complessiva di quasi il 25%, rappresentata per il 10% da mercatini, vendite dirette, gruppi di acquisto solidali (Gas) e e-commerce, per l’8,9% dai negozi tradizionali e per il 5,1% dalle farmacie. Quasi trascurabile, pari allo 0,6%, la quota complessiva riconducibile ad erboristerie e parafarmacie. [...]

Fa bene a Brio l'alleanza con Alce Nero

Inserito il 27 luglio, 2015 - 09:59

Decisamente positivi i risultati di Brio. Nel primo semestre 2015, l’azienda di Campagnola di Zevio (Verona), ha visto infatti aumentare del 6,6% il fatturato legato alla vendita di ortofrutta fresca, che rappresenta circa il 90% dell’intera gamma.

'Particolarmente brillante – sottolinea Tom Fusato (nella foto), direttore commerciale Brio – l’andamento nella grande distribuzione organizzata italiana, dove si è registrato un vero e proprio boom per la nostra produzione ortofrutticola, che ha messo a segno un incremento del 33% in valore rispetto allo stesso periodo del 2014. Un risultato straordinario ottenuto anche grazie all’inserimento nelle principali catene della GDO della linea di ortofrutta fresca bio a marchio Alce Nero, storica azienda italiana fondata nel 1979 di cui Brio è socia dal 2011'. [...]

In Germania e in Inghilterra cresce il vegano

Inserito il 24 giugno, 2015 - 09:52

I prodotti vegani stanno crescendo in Germania ed Edeka ha annunciato che offrirà circa 200 referenze vegane con il marchio Veganz. I prodotti sono forniti in base a un accordo con Veganz, un distributore specializzato con sette negozi nel Paese.

Edeka ha inoltre introdotto il marchio del distributore Bio+Vegan oltre a banchi di alimentari specializzati in 50 negozi.
  [...]

A Roma il bio arriva alla Balduina con NaturaSì

Inserito il 17 giugno, 2015 - 08:18

Venerdì 12 giugno NaturaSì ha inaugurato nella capitale il suo diciannovesimo negozio, in via Placido Martini 16 all’angolo con via Ugo De Carolis, con il quale porta il biologico nel quartiere della Balduina.

Il diciannovesimo punto vendita bio NaturaSì capitolino ha aperto le sue porte nello storico quartiere della Balduina con uno spazio di 200 metri quadri. Un’apertura che conferma il trend evidenziato dalla ricerca Nielsen 'L'alimentare e il biologico in Italia' commissionata da Assobio, l'associazione di rappresentanza delle imprese di trasformazione e distribuzione dei prodotti biologici, dalla quale è emerso che il 20% delle famiglie italiane sceglie prodotti biologici. Un acquisto guidato dalla ricerca di prodotti di qualità e di sicurezza alimentare. [...]

Nuova apertura di NaturaSì anche a Viterbo

Inserito il 17 maggio, 2015 - 23:02

Una superficie di circa 500 metri quadri, un parcheggio sotterraneo ad uso esclusivo, oltre 4.000 referenze bio certificate: il bio per vocazione di NaturaSì è arrivato anche a Viterbo con l'apertura e l'inaugurazione venerdì 15 maggio del punto vendita sito in via Garbini 23/M-N.

Gianluca Di Eugenio, gestore del negozio di Viterbo con un'esperienza più che decennale nella vendita di prodotti biologici, conferma questa condivisione di valori: 'I prodotti biologici sono attenti al benessere dell'uomo e anche alla natura che ci circonda, in più permettono una remunerazione equa agli agricoltori che scelgono di non ricorrere a pesticidi ma di lavorare più duramente per ottenere cibo di qualità'. [...]

A Pistoia il decimo NaturaSì della Toscana

Inserito il 17 maggio, 2015 - 22:53

Il bio di NaturaSì raggiunge anche Pistoia: venerdì 15 maggio è stato infatti inaugurato il nuovo negozio in viale Adua 239/c-d. NaturaSì in Toscana tocca così quota 10 punti vendita.

Con un'esperienza nel biologico quasi ventennale, Marco Burani, titolare del negozio di Pistoia, ha sempre desiderato gestire un’attività con valori di fondo come il rispetto dell'ambiente ed il rispetto delle persone. 'Il negozio di Pistoia vuole essere un luogo dove il consumatore possa prendersi del tempo, fare la spesa rilassandosi, una sorta di oasi in città dove poter rifugiarsi ed entrare in contatto col mondo del biologico' afferma Marco Burani. 'Per questo è stato arredato in maniera tale da risultare confortevole e rilassante. [...]

Condividi contenuti