Turismo eco sostenibile

La zona di Rigopiano? Diventi luogo della memoria

Inserito il 7 febbraio, 2017 - 14:01

'Che la zona dove sorgeva l’albergo di Rigopiano venga trasformata, anche per rispetto nei confronti di chi non c’è più, in un’area di conservazione della memoria. Una memoria delle persone ma direi anche in area di conservazione della memoria geologica. Sarebbe bello che possa diventare quell’area un museo della geologia a cielo aperto con sentieri della memoria in grado di raccontarci l’evoluzione di quel paesaggio, la geomorfologia del territorio’. [...]

Le proposte di Ecobnb per l’Anno dei Cammini

Inserito il 22 febbraio, 2016 - 10:01

Il ministero del Turismo Italiano ha proclamato il 2016 l'Anno dei Cammini e invita tutti a viaggiare lungo i sentieri culturali, quelli che uniscono bellezze naturali con testimonianze storiche e artistiche del nostro Paese.

Che sia un itinerario a piedi di poche ore vicino a casa, un week end di più giorni, o una vacanza lunga poco importa, basta scegliere l'itinerario giusto.
  [...]

Alla scoperta del camoscio nel Parco dell’Adamello

Inserito il 26 ottobre, 2015 - 15:57

Il camoscio è uno degli ungulati oggi più diffusi sulle Alpi, retaggio di antiche migrazioni faunistiche risalenti al Pleistocene medio inferiore (500 mila anni fa). Tipico abitante dell’orizzonte montano alpino e subalpino, il camoscio frequenta le aree forestali di conifere e latifoglie, ricche di sottobosco e intervallate da pareti rocciose scoscese, radure e canaloni e soprattutto versanti erbosi al di sopra del limite arboreo sino all’orizzonte della neve.

Negli ultimi mesi dell’anno, nella stagione degli amori, è possibile assistere agli affascinanti rituali di corteggiamento della specie che consistono in spettacolari inseguimenti tra maschi su roccia o su neve che possono terminare in scontri tra rivali. In questo periodo, le prime nevicate e le prime gelate in quota sembrano eccitare i giovani camosci che si esibiscono in vere e proprie danze, salti sul posto, scivolate sui versanti, girotondi in aria e corse mozzafiato sulle pareti ghiacciate. I maschi, distratti nel corso dei lunghi inseguimenti, arrivano inavvertitamente anche a breve distanza dagli osservatori che possono così osservarli da vicino in tutta la loro potenza e bellezza. [...]

Cervara, l'oasi che difende le cicogne e i gufi

Inserito il 4 maggio, 2015 - 13:14

Nel week-end del 1° maggio GreenPlanet ha visitato l'Oasi di Cervara, in Comune di Quinto, alle porte di Treviso, nel cuore del Parco naturale del Fiume Sile.

Cervara è l'ultima grande palude del Sile, un'isola di verde ed acque di risorgiva abbracciata dai fiumi Sile e Piovega, in un paesaggio naturale costituito da boschi e canneti dove si incontrano cicogne (che si riproducono in loco), il Martin pescatore, molti altri uccelli acquatici di passo e stanziali (come nitticore, aironi, garzette, tarabusi), una popolazione di gufi, tartarughe e altri animali anfibi, oltre a specie vegetali anche rarissime che danno vita a un interessante giardino botanico. [...]

Ospitalità e territorio al centro di IT.A.CA'

Inserito il 11 marzo, 2014 - 13:09

Una nuova idea di viaggio, inteso come lenta scoperta di luoghi vicini ma mai guardati con attenzione, alla ricerca di angoli magici e sconosciuti. È questo il filo conduttore dei nuovi concorsi della sesta edizione del Festival di turismo responsabile 'IT.A.CÀ – Migranti e Viaggiatori' ( it a cà in dialetto bolognese significa: sei a casa), in programma dal 30 maggio all’8 giugno a Bologna e in altre città dell’Emilia-Romagna. [...]

A Monterenzio il Parco delle Api e del Miele

Inserito il 27 giugno, 2013 - 14:32

Un parco per imparare a conoscere il mondo delle api è stato inaugurato alla presenza delle autorità sabato 22 giugno - sarà aperto al pubblico da sabato 29 - presso la sede del CONAPI, la cooperativa di apicoltori di Monterenzio, in provincia di Bologna. Nella splendida cornice degli Appennini bolognesi sono state presentate le strutture che raccontano la vita di questo insetto di cui impariamo man mano l’importanza per la vita sulla terra.
  [...]

In dialetto ît a cà: adotta un turista

Inserito il 8 marzo, 2013 - 21:15

Si chiama 'Adotta 1 Turista' il concorso lanciato da IT.A.CÀ insieme a ViaggiVerdi, il 1° marzo 2013, in occasione della quinta edizione di IT.A.CÀ_Migranti e Viaggiatori: Festival del Turismo Responsabile. Si tratta del primo concorso online per condividere esperienze e luoghi unici, che promuove una idea di viaggio come esperienza autentica e responsabile.
  [...]

Il green traveller scopre la Lombardia

Inserito il 3 febbraio, 2013 - 23:30

Como, Lecco e Varese detengono il primato tra le città della Lombardia per turismo eco-sostenibile. Sono infatti le città con il maggior numero di visitatori che cercano soluzioni alternative a quelle convenzionali: il 41,8% del totale dei visitatori sul Lario, il 40,9% nella città di Manzoni e il 57,8% a Varese. Il turismo green è una valida alternativa economica partita senza particolari promozioni. Una ricerca affidata all'Isnart dalla Camera di Commercio di Milano, in collaborazione con Promos , ha stabilito che il turista-green arriva per il 40,6% dalla stessa Lombardia, uno su nove arriva dall'Emilia-Romagna, uno su dodici dal Lazio. [...]

La rivoluzione di Tribewanted

Inserito il 20 gennaio, 2013 - 14:00

Una forma impegnativa, sotto il profilo del coinvolgimento personale, ma creativa di turismo sostenibile è quella proposta dalla cooperativa Tribewanted, una eco-comunità che costruisce villaggi eco-sostenibili, fondata da un giovane intraprendente, Filippo Bozotti, interprete, produttore di documentari, promotore di progetti educativi e di micro-finanza in Sierra Leone dove nel 2007 ha lanciato, con Ben Keene, il progetto Tribewanted.

A marzo di quest'anno, Tribewanted aprirà la nuova struttura italiana a Monestevole, nel comune di Umbertide, in provincia di Perugia. In una recente intervista Bozotti ha dichiarato: 'A Tribewanted misuriamo il nostro impatto con i tre parametri della sostenibilità: sociale, ambientale ed economico. [...]

I tedeschi scoprono la Birmania green

Inserito il 6 gennaio, 2013 - 23:46

Un Paese fino a poco fa tagliato fuori da tutto, si sta aprendo al resto del mondo. Il governo della Birmania mira a sviluppare il turismo nella Regione, ma non a qualsiasi prezzo. Ha preparato piani per assicurare la sostenibilità economica, ecologica e sociale nel settore. Da quando il presidente Thein Sein è salito al potere, la Birmania (Myanmar) ha intrapreso una strada di liberalizzazioni e democrazia. I cambiamenti positivi possono essere visti, tra le altre cose, nel crescente numero di turisti che visitano il Paese. La lenta apertura del Paese ha stimolato l’interesse internazionale. Nella prima metà del 2012, il 30% di turisti in più rispetto all’anno precedente ha scelto come destinazione il Myanmar. [...]

Condividi contenuti