Eco-sostenibilità

L'India investe nelle energie rinnovabili

Inserito il 30 luglio, 2013 - 14:01

L'India da grande inquinatore a Paese in prima fila nella produzione di energia pulita. E' stata una rivoluzione rapida e ancora, ovviamente, in pieno svolgimento.

L'India ha investito 10,3 miliardi di dollari in energie rinnovabili e il settore è cresciuto del 52% in breve tempo. Nel 2011 gli investimenti nelle rinnovabili in India hanno rappresentato il 4% degli investimenti globali del Paese. Nel 2007 l'India era all'undicesimo posto nel mondo quanto ad investimenti nell'energia solare, nel 2012 è salita al terzo posto. [...]

Sul sito di ICEA lo 'Speciale Vino Bio'

Inserito il 30 luglio, 2013 - 08:02

A un anno dalla entrata in vigore del Reg. CE 203/12, che ha finalmente introdotto le norme tecniche di produzione del vino biologico e a pochi mesi dall’inizio della vendemmia 2013, ICEA fa il punto online sull’applicazione del nuovo sistema di controllo UE e delle modalità per esportare i vini biologici UE verso i principali mercati internazionali: Stati Uniti, Cina e Giappone.
  [...]

Emissioni CO2: la filiera corta non basta

Inserito il 26 luglio, 2013 - 11:58

Nell’ambito del progetto BIOVITA, un gruppo di lavoro del Centro di ricerca per gli alimenti e la nutrizione (CRA-NUT) del CRA, costituito da Gianni Pastore, Flavio Paoletti e Antonio Raffo ha elaborato alcune considerazioni sulle emissioni di CO2 legate al trasporto di alimenti deperibili.
  [...]

Federbio lancia il Green Energy Desk

Inserito il 11 luglio, 2013 - 15:41

Sviluppare energie rinnovabili ed efficienza energetica nel comparto delle coltivazioni biologiche. È questo l’obiettivo del progetto Green Energy Desk FederBio-Officinae Verdi, rivolto ad aziende che vogliono tagliare i costi energetici per recuperare competitività e risorse da investire nel proprio business e puntare sull’eccellenza e la sostenibilità dei prodotti.
  [...]

Stop all'export illegale di rifiuti pericolosi

Inserito il 11 luglio, 2013 - 15:14

La Commissione europea ha intrapreso oggi, giovedì 11 luglio, un'importante iniziativa nella lotta al trasporto illegale dei rifiuti, una pratica che causa danni all'ambiente e alla salute dell'uomo. La proposta suggerisce di rafforzare la legislazione in materia di ispezioni nazionali delle spedizioni di rifiuti al fine di armonizzare i livelli di controllo in tutti gli Stati membri. Si stima che circa il 25% delle spedizioni di rifiuti inviate dall'UE ai Paesi in via di sviluppo di Africa e Asia avvenga in violazione delle normative internazionali. Al loro arrivo, questi rifiuti sono spesso abbandonati o gestiti in maniera scorretta, con conseguenze molto gravi per la salute dell'uomo e per l'ambiente. [...]

Sempre meno api: allarme in America

Inserito il 11 luglio, 2013 - 15:02

Le api mellifere non producono solo miele: l'operoso insetto è fondamentale anche per la fornitura alimentare mondiale. Un terzo dei prodotti alimentari che consumiamo dipende infatti dall'impollinazione degli insetti, in particolare delle api domestiche, che vengono allevate e gestite dagli apicoltori.

Il valore degli insetti impollinatori nella produzione agricola mondiale, che si estrinseca nella produzione di raccolti migliori, sia per qualità, sia per quantità, è stato stimato, nel 2005, in 208 miliardi di dollari. [...]

Mediterraneo, l'UE pensa alla crescita blu

Inserito il 11 luglio, 2013 - 14:29

Un nuovo studio presentato dalla Commissione europea afferma che la creazione di zone marittime, comprese le zone economiche esclusive (ZEE), nel Mediterraneo favorirebbe la crescita blu dell'Unione e consentirebbe di ampliare l'agenda in materia di sostenibilità.

Lo studio esamina i costi e i benefici connessi alla creazione di zone marittime nel Mediterraneo e fornisce un'analisi degli impatti derivanti dalla creazione di ZEE su varie attività legate al mare. La creazione di ZEE potrebbe consentire una politica di assetto territoriale più efficace, che a sua volta potrebbe contribuire ad attrarre investimenti e altre attività economiche.

[...]

L'UE per trasporti marittimi meno inquinanti

Inserito il 4 luglio, 2013 - 11:38

La Commissione europea ha compiuto il 28 giugno il primo passo verso la riduzione delle emissioni di gas a effetto serra prodotte dai trasporti marittimi proponendo un atto legislativo che impone ai proprietari delle navi di grandi dimensioni che attraccano nei porti dell’UE di monitorare e comunicare le emissioni di anidride carbonica (CO2). La Commissione ha pubblicato anche una comunicazione che definisce la sua strategia per affrontare e ridurre tali emissioni, preferibilmente attraverso misure a livello mondiale.
  [...]

Gran Bretagna più vicina agli OGM

Inserito il 4 luglio, 2013 - 11:19

'La Gran Bretagna dovrebbe sfruttare i benefici offerti dalle colture geneticamente modificate e spingere altri paesi dell'Unione Europea ad abbandonare il loro atteggiamento critico nei confronti degli OGM', si legge in un discorso che il segretario all'Ambiente ha pronunciato giovedì scorso a Londra.

Nella dichiarazione governativa a favore degli alimenti geneticamente modificati, Owen Paterson ha incrementato gli sforzi inglesi tesi a convertire il resto dell'Europa ai meriti della controversa tecnologia, scandendo quelli che sono i suoi effetti benefici per i produttori agricoli, i consumatori e l'ambiente.
  [...]

Il Comune di Bastia Umbra diventa green

Inserito il 4 luglio, 2013 - 11:09

Da tempo impegnato sul fronte della sostenibilità, il Comune di Bastia Umbra (Perugia) ha deciso di fare un ulteriore salto di qualità avviando con il ministero dell’Ambiente una collaborazione volta ad individuare, promuovere e valorizzare iniziative comuni che mirano ad analizzare e ridurre l’impatto sul clima derivante dai principali servizi offerti alla cittadinanza e dalla gestione del territorio comunale.
  [...]

Condividi contenuti