Agroalimentare

Più biologico nei 50 anni di Coop Sole

Inserito il 27 novembre, 2011 - 12:13

Veleggia verso i suoi primi 50 anni di vita - li compirà nel febbraio del 2012 - la Cooperativa Sole di Parete in provincia di Caserta, leader italiana nella coltivazione di fragole, con una vasta produzione (pari ai due terzi del totale) biologica di frutta e verdura.

Nata nel 1962, la Cooperativa Sole ha di recente rinnovato lo stabilimento di Parete e qui, da ieri, ha avviato una serie di iniziative culturali con un convegno in cui ha lanciato una proposta di lavoro per lo sviluppo del territorio alle istituzioni politiche e sociali. [...]

Cresce in Austria il mercato del bio

Inserito il 25 novembre, 2011 - 13:31

 Gli austriaci danno un grande valore al cibo sano e di qualità, preferiscono le produzioni nazionali ma per non pochi prodotti freschi dipendono dall'estero. I prodotti biologici sono molto apprezzati in Austria ed è per questo che le aziende agricole biologiche hanno raggiunto la ragguardevole cifra di 21.798 ed aumentano di circa mille unità all'anno. Le aziende bio occupano circa il 20 per cento della superficie coltivabile. Lo Stato austriaco dà sovvenzioni ai produttori bio. Le vendite totali di prodotti bio si aggirano su 1,12 miliardi di euro l'anno con un incremento che è stato del 14 per cento tra il 2009 e il 2010. Nel 2010 i supermercati austriaci hanno registrato un fatturato, riguardante i prodotti biologici, di 306 milioni di euro, risultato mai raggiunto prima. Il solo gruppo Rewe, leader in Austria grazie anche alle insegne Billa e Merkur, ha fatturato con il bio 290 milioni di euro. [...]

Piraccini (Almaverde): 5 azioni per il decollo del bio

Inserito il 24 novembre, 2011 - 20:15

Al meeting milanese di Almaverde Bio, la società consortile leader del biologico in Italia, si è parlato oggi di crescita, sviluppo e innovazione. Al Four Season Hotel di Milano si sono ritrovati oltre 150 partecipanti per fare il punto su un settore sempre più importante nel panorama agroalimentare.

Il 40% dei consumatori italiani dichiara interesse per i prodotti salutistici e di questo, ben il 25% mostra propensione al consumo di alimenti biologici (Fonti: GPF – Sana 2010 e altre). Il biologico tuttavia si mantiene ancora al 3% della spesa alimentare complessiva delle famiglie italiane pari a 1,8 miliardi di euro, di cui circa 480 milioni nella gdo. [...]

I produttori americani scoprono l'Asia

Inserito il 22 novembre, 2011 - 23:28

In Asia va la frutta biologica e gli americani ne approfittano. I produttori di mele e pere dello stato di Washington, sul Pacifico, stanno incrementando le esportazioni spuntando guadagni superiori del 15 per cento rispetto agli esportatori di frutta convenzionale.

Durante un congresso svoltosi nei giorni scorsi in una località dello Washington State, presenti 500 tra coltivatori e commercianti di ortofrutta, è stato sottolineato che i mercati più promettenti per la frutta biologica sono la Tailandia,Taiwan, Hong Kong e Singapore. [...]

Controlli sugli alimenti a base di riso cinese

Inserito il 17 novembre, 2011 - 08:25

I vermicelli cinesi, come i sottili fogli di pasta per involtini e in generale i prodotti a base di riso importati dalla Cina, sono finiti nuovamente nel mirino di Bruxelles. La Commissione europea, dopo verifiche effettuate direttamente in Cina, e di fronte alla scoperta, in quei prodotti, di tracce di riso Ogm Bt63 (non autorizzato né dalla Cina né dall'Europa), ha deciso di correre ai ripari per proteggere la salute dei cittadini. Due misure sono state approvate dai capi veterinari dell'UE. La prima riguarda l'obbligo di effettuare test sul 100% dei prodotti a base di riso, sia al momento dell'esportazione dalla Cina, sia al momento dell'importazione in Europa. [...]

Il biologico del Lazio dà l'esempio

Inserito il 16 novembre, 2011 - 22:28

'Il biologico sta oggi fornendo a tutti i livelli una risposta alla crisi, ed il caso Lazio lo dimostra pienamente – spiega Adolfo Renzi, presidente AIAB Lazio -. Un sistema di 3.000 imprese che produce nel rispetto dell'ambiente, impegnato ad innovare le modalità di produzione e di distribuzione del cibo nei nostri territori. Un sistema che viene sempre di più apprezzato dai cittadini del Lazio, la  cui domanda di prodotti biologici cresce in maniera esponenziale. Prodotti biologici e con origine certa sono infatti le esigenze ineludibili di cittadini consumatori sempre più informati ed attenti'.
  [...]

I vini bio hanno mercato in Cina

Inserito il 15 novembre, 2011 - 21:59

Per cercare nuovi stimoli e nuove occasioni di business, di certo non favoriti dal difficile panorama economico italiano, molte aziende vinicole del nostro Paese cercano sempre più di sviluppare interessanti contatti con la Cina, che sta diventando uno dei più importanti punti di riferimento per l'economia mondiale.

L’azienda agricola Le Carline di Daniele Piccinin, che aderisce sempre con entusiasmo ai principali eventi esteri di promozione dei vini veneti, ha partecipato anche quest’anno alla Fiera Internazionale dei prodotti alimentari, che si è svolta in Cina, precisamente nelle città di Huangpu e Zhongshan, dal 4 all’8 novembre. [...]

Agricoltura omeopatica, nuova frontiera

Inserito il 9 novembre, 2011 - 12:11

 In Trentino si sperimentata un nuovo modello di agricoltura, quella omeopatica. Ma non si pensi ad un'agricoltura non produttiva e scarsamente remunerativa, anzi a prove fatte dimostra di essere più produttiva e più redditizia di quella biologica, ma anche di della produzione integrata. L'esempio concreto di quanto stiamo affermando lo si trova a Carzano dove Roberto Denart assieme alla moglie Maria Pia, da tre anni ha imboccata questa strada nella coltivazione dei suoi 3,5 ettari di terra. Si tratta soprattutto di mirtillo e in piccola parte mele e fragole. La scelta del biologico è del 1999, quando vinse il primo premio nel concorso della Fondazione Debellat per l'innovazione apportata nella sua azienda. [...]

La pasta bio è più sana

Inserito il 5 novembre, 2011 - 16:29

Le micotossine sono sostanze chimiche tossiche prodotte dal metabolismo di alcuni tipi di funghi. Tra le specie vegetali più suscettibili alla contaminazione da muffe tossigene si annovera il frumento duro, dalla lavorazione del quale deriva uno dei tanti prodotti che la fantasia italiana ha creato, la pasta.

Il deossinivalenolo (DON), micotossina di più frequente riscontro su scala globale, è una delle maggiori 'insidie' presenti nel grano duro: lo sviluppo fungino e la produzione micotossica possono avvenire in qualsiasi fase del ciclo produttivo, ed una volta prodotte le molecole tossiche permangono sul substrato (sia esso ancora frumento, semilavorato, o già pasta) ed i normali processi impiegati nelle industrie alimentari risultano insufficienti ai fini della detossificazione. Studi recenti dell'Istituto INRA di Tolosa su cellule intestinali umane e suine hanno provato che il DON inficia in maniera considerevole la capacità di barriera batterica svolta dall'intestino. [...]

Olive bio, problemi in Finlandia

Inserito il 5 novembre, 2011 - 16:24

A fine ottobre è scattato l’allarme olive al botulino in Italia e Europa. Sotto accusa una partita di olive biologiche con mandorle, prodotta dalla ditta Bio Gaudiano di Foggia.In questi giorni, del caso si è occupata anche la Food and Drug Administration (FDA) americana.

Sul suo sito internet, l’azienda di Foggia così ha spiegato l'accaduto: 'Facendo seguito alle notizie apparse sugli organi di stampa, l’azienda Gaudiano ritiene di portare a conoscenza dei consumatori che, a seguito dell’intossicazione di due persone in Finlandia per sospetta presenza di tossina botulinica in un prodotto prelevato aperto in un frigorifero casalingo, Olive alle mandorle lotto H2510X con TMC 09/2012 a marchio Bio-Gaudiano, ha ritenuto, nell’ottica della massima tutela del nostro buon nome e della salute dei consumatori, di procedere al richiamo di tutti i prodotti appartenenti alla referenza 'olive alle mandorle', benché tutte le ulteriori analisi svolte dalle Autorità finlandesi ed italiane abbiano riscontrato la regolarità dei prodotti appartenenti alla medesima referenza e a referenze diverse. [...]

Condividi contenuti