Agroalimentare

Riconoscimento a Natura Iblea

Inserito il 17 dicembre, 2011 - 14:18

L'azienda agricola biologica siciliana Natura Iblea è stata insignita dal premio 'Sua Eccellenza Italia' dalla prestigiosa rivista enogastronomia Gambero Rosso (www.gamberorosso.it). Il premio è stato conferito alle migliori 20 eccellenze agroalimentari italiane nella serata svolta per i 25 anni della rivista al Cavalieri Waldorf Astoria di Roma. Ecco la motivazione del premio: 'La Natura Iblea di Ispica è una delle aziende di maggior successo nel settore ortofrutticolo italiano, e la sua produzione è interamente certificata biologica. Si tratta di un marchio di qualità di grande successo in Europa, e indica una strada - fatta di imprenditorialità e rispetto del territorio - che molte altre aziende stanno iniziando a percorrere'. [...]

Slalom mondiale, mele VI.P protagoniste

Inserito il 15 dicembre, 2011 - 18:30

 VI.P, l’Associazione delle Cooperative Ortofrutticole della Val Venosta, sarà sponsor della Coppa del Mondo di Sci Alpino in Alta Badia che si disputerà domenica 18 e lunedí 19 dicembre 2011: il consueto e prestigioso appuntamento prenatalizio sulla pista Gran Risa in Alta Badia ha ormai raggiunto il 26° anniversario.
Frutto ideale per chi fa attività fisica, da tempo la Mela della Val Venosta non è nuova a questo tipo di iniziative facendosi portavoce del perfetto connubio tra sport e una sana e corretta alimentazione. [...]

Miele bio, premiato il Tonelli di acacia

Inserito il 15 dicembre, 2011 - 18:11

Il miele di acacia dell’Azienda Agricola Marco Tonelli di Lucca è il vincitore del BiolMiel 2011, il concorso internazionale per mieli biologici conclusosi a Cosenza. La manifestazione ha visto quest’anno la partecipazioni di più di 170 mieli provenienti soprattutto dall’Italia ma anche da Grecia, Bosnia-Erzegovina, Croazia, Germania, Israele, Libano, Portogallo, Romania, Slovenia, Spagna e Turchia. La giuria internazionale, riunitasi nei laboratori della Facoltà di Agraria Mediterranea presso il Centro Agroalimentare di Lamezia Terme, ha assegnato il secondo posto al miele di lavanda di Albero della Vita Apicoltura di Marco Carpinteri di Asti ed il terzo ex-aequo al miele di timo di Apipuglia e al miele di agrumi dell’azienda calabrese Armonia di Scrivo Giorgio (Reggio Calabria).
  [...]

Pedrazzoli: Porte aperte ai consumatori

Inserito il 12 dicembre, 2011 - 19:58

Tante aziende bio di buon livello e tantissimi piccoli produttori bio sono rimasti allibiti, né più né meno della miriade di affezionati consumatori di prodotti bio, dai risultati delle indagini della Guardia di Finanza di Verona che, nei giorni scorsi, ha portato alla luce un traffico clamoroso di falso-bio, con sette persone arrestate e 22 aziende coinvolte. 'Siamo sconcertati - ha dichiarato Mauro Pedrazzoli, presidente del Salumificio Pedrazzoli – dalle dimensioni di questo scandalo che ha creato un grave danno di immagine al prodotto bio in generale, ma siamo rassicurati dal fatto che gli organi di vigilanza abbiano scoperto questa grave truffa ai danni del consumatore e ai danni di tante aziende che lavorano seriamente in questo settore'. [...]

Le prugne bio non bio-degradabili

Inserito il 12 dicembre, 2011 - 19:30

Stentiamo a crederci ma riteniamo che la vicenda qui di seguito riportata, vada comunque pubblicata ed eventualmente commentata da esperti e lettori. Eccola.
'La storia delle prugne immortali nasce oltre un mese e mezzo fa, quando un lettore chiama stupito perché, dopo essersi dimenticato alcune prugne fuori dal frigorifero ed essersi assentato da casa per diversi giorni, ritrova la frutta in condizioni eccellenti. 'Le prugne erano dure come uova di marmo - ricorda stupito il signor Mauro -. Ho portato il cestino in ufficio per far vedere ad altre persone l'incredibile durata di quei frutti che avevo comprato il giorno 1 settembre come assolutamente biologiche e prive di Ogm. Così recitava con caratteri ben visibili, l'etichetta Coop. Una testimonianza in sicura buona fede, che però non può essere sufficiente in assenza di altre verifiche. [...]

Mele BIO Val Venosta: 20 mila tonnellate

Inserito il 12 dicembre, 2011 - 14:19

La raccolta 2011 è stata soddisfacente per VI.P, l’Associazione delle cooperative ortofrutticole della Val Venosta, con un conferimento complessivo di 312 mila tonnellate di mele da tavola. 'Una produzione ottima in termini sia quantitativi che qualitativi – spiega Josef Wielander, direttore VI.P - con dati che si posizionano al di sopra delle attese con un incremento di 45 mila tonnellate rispetto all’anno precedente. Nonostante a settembre vi siano state alcune grandinate che hanno aumentato il numero di mele destinato a categoria seconda, questo non ha inciso in modo significativo sulle quantità disponibili per la commercializzazione. Mele che possono vantare qualità intrinseche ed estrinseche davvero eccezionali e che, grazie ai quantitativi realizzati, saranno disponibili sul mercato fino al termine della stagione'. [...]

Fertilizzanti e produzione bio, manca chiarezza

Inserito il 10 dicembre, 2011 - 10:46

Come si può avere la certezza che un fertilizzante sia impiegabile in agricoltura biologica? Fino a giugno del 2006 il problema si poteva risolvere facilmente in quanto, sulla base della circolare n. 8 del 13 settembre 1999 del ministero dell'Agricoltura, che definiva un quadro di riferimento per l'utilizzazione dei fertilizzanti in agricoltura biologica, era stato messo a disposizione dall'Istituto Sperimentale per la Nutrizione delle Piante (ISNP), un elenco aggiornato periodicamente, di fertilizzanti disponibili in commercio, autorizzati per l'impiego in agricoltura biologica, pertanto era sufficiente collegarsi al sito dell'Istituto, per scaricare l'elenco dei prodotti ammessi, con tanto di composizione, ditta distributrice e nome commerciale. [...]

Che rapporto tra l''integrato' e il 'biologico'?

Inserito il 9 dicembre, 2011 - 21:15

Per qualcuno si tratta di un ossimoro, ovvero di una contraddizione in termini. Per noi, che da anni siamo impegnati su entrambi i fronti, non è assolutamente vero.
Ne è dimostrazione lo sviluppo di entrambi i settori: molte imprese impegnate nel settore dell'ortofrutta fresca hanno sviluppato entrambi i segmenti e molte aziende agricole sono transitate dall'integrato per giungere al biologico, l'integrato ha costituito un'ottima palestra per sperimentare tecniche produttive poi affinate nel biologico.
  [...]

Mega truffa: provvedimenti in Svizzera

Inserito il 7 dicembre, 2011 - 20:23

Bio Suisse ha bloccato la commercializzazione di tutti i prodotti della società italiana Sunny Land, al centro dell'inchiesta Gatto con gli Stivali della Guardia di Finanza di Verona.

Il provvedimento concerne sia le importazioni, sia gli articoli che già si trovano in Svizzera, ha indicato la federazione elvetica che rappresenta migliaia di aziende agricole. Sunny Land dispone di un riconoscimento da parte di Bio Suisse: questo perché secondo l'organizzazione soddisfaceva finora tutti i requisiti per la commercializzazione di prodotti bio. Stando agli inquirenti italiani i promotori della maxi-frode - riporta il 'Corriere del Ticino' - hanno invece truffato il mercato per 4 anni, vendendo 700 mila tonnellate di prodotti alimentari che di bio avevano solo l'etichetta. [...]

Mega truffa: Suolo e Salute, nuove precisazioni

Inserito il 7 dicembre, 2011 - 20:12

Dopo la nota ufficiale di martedì sera, Suolo e Salute Srl torna sulla vicenda della mega truffa scoperta dalla Guardia di Finanza di Verona, con una presa di posizione del suo presidente Augusto Mentuccia che precisa che la società si considera 'parte lesa nella vicenda ed è in condizione di poter dimostrare tale posizione nel procedimento penale'. A tal fine, ha già conferito mandato al legale di fiducia al fine di costituirsi parte civile sia nei confronti di Michele Grossi e Stefano Spadini che di quant’altri avessero arrecato danno – con la loro condotta criminosa - al sistema di controllo e certificazione gestito da Suolo e Salute srl. [...]

Condividi contenuti