Agroalimentare

La crisi si fa sentire ma il bio tiene

Inserito il 3 febbraio, 2012 - 08:50

Euromonitor International ha recentemente licenziato dei dati relativi al mercato globale per il biologico, indicando un aumento in valore nel 2010 che ha raggiunto i 27 miliardi di dollari (20,8 miliardi di euro), con una crescita del 5% rispetto al 2006, ossia prima dell’avvento delle crisi alimentare, economica e finanziaria che hanno complessivamente resi fragili i consumi.

La crescita, a due cifre tra il 2006 e il 2008, si sarebbe però rallentata nel biennio successivo a causa del raffreddamento delle economie statunitensi ed europea che rappresentano congiuntamente il 90% del mercato di riferimento. [...]

Operativo il Piano per i controlli sugli OGM

Inserito il 31 gennaio, 2012 - 14:55

A dicembre 2011 il Gruppo tecnico Sanità Veterinaria e Sicurezza Alimentare del Coordinamento Interregionale Interdisciplinare per la Sicurezza Alimentare ha approvato il Piano nazionale di controllo ufficiale sulla presenza di organismi geneticamente modificati (OGM) negli alimenti valido per il triennio 2012/2014.

Lo scopo di tale piano è di facilitare le ASL e gli USMAF (Uffici di sanità marittima, aerea e di frontiera) nella protezione della sicurezza alimentare attraverso una programmazione e un coordinamento puntuale dei controlli. [...]

Dall'America un'etichetta 'eco-detergente'

Inserito il 25 gennaio, 2012 - 22:14

Dagli Stati Uniti arriva un’idea innovativa e rivoluzionaria, anche se ancora da verificare con attenzione. Si tratta di un progetto del designer Scott Amron, che ha realizzato una etichetta di nuova concezione, battezzata Fruitwash Label, che risolverebbe il problema della creazione e dello smaltimento dei bollini.
La Fruitwash Label, non appena entra in contatto con l’acqua si scioglie e si trasforma in un detergente che lava frutta e verdura. Si tratta di un eco-detergente che riesce a rimuovere pesticidi, colla o batteri che solitamente l’acqua non riesce ad abbattere e questa etichetta permette inoltre, quindi, di evitare di comprare prodotti appositi. [...]

Al Biofach la premiazione dei formaggi bio

Inserito il 25 gennaio, 2012 - 22:07

Feta, ricotta, pecorino, mozzarella e tanti altri: ben 142 i formaggi biologici provenienti da caseifici persi tra i monti e le valli di Italia, Germania, Svizzera, Austria, Danimarca, Francia, Belgio, Olanda, Spagna e Grecia iscritti alla 6° edizione di BioCaseus, la rassegna internazionale per il Premio del miglior formaggio biologico organizzata da UPBIO – Unione Nazionale dei Produttori Biologici e biodinamici FederBio e Consorzio Ecosviluppo Sardegna (promotore e finanziatore esclusivo delle prime due edizioni, 1999 e 2001), in collaborazione con Consorzio garanzia BIO, ASAB Sardegna, ICEA (Istituto per la Certificazione Etica e Ambientale), Biol Italia, Veneto Agricoltura, Bioland Südtirol, Bioforum (Belgio), Verein Handwerkliche Milchverarbeitung (Germania), Bioland (Germania), Biosuisse (Svizzera), CAAE (Spagna), Synabio (Francia), Dio (Grecia). [...]

Almaverde bio torna su tv e radio

Inserito il 23 gennaio, 2012 - 20:08

Dal 22 gennaio, domenica scorsa, è partita la prima campagna radio televisiva dell’anno di Almaverde Bio La pianificazione pubblicitaria - stando a un comunicato della stessa società - coinvolgerà 93 milioni di individui (contatti netti) e quasi 60 milioni di responsabili acquisto. La campagna prevede la messa in onda anche di spot dedicati al consumo dei prodotti freschi e pronti da mangiare di IV e V gamma. I prodotti di IV e V gamma Almaverde Bio - si legge nella nota aziendale - 'sono una straordinaria opportunità per tutti i consumatori che vanno alla ricerca della sicurezza e delle garanzie del biologico pur non rinunciando alla praticità d’uso'. Dalle freschissime insalate pronte ai piatti pronti in soli 3 minuti come minestroni, zuppe e purè. Una gamma ampia, sempre più ricca, tutta da scoprire, da domenica alla ribalta sui media nazionali. (info su www.almaverdebio.it) [...]

Vini bio, universo da comunicare

Inserito il 18 gennaio, 2012 - 21:41

La storica enoteca da Burde a Firenze ha ospitato la tavola rotonda sulla comunicazione dei vini bio in occasione dell'evento BioBacco, alla sua prima edizione, ideato ed organizzato da Studio Umami. La seconda edizione, in una nuova veste che verrà presto annunciata, si terrà sempre a Firenze.

Alla tavola rotonda hanno preso parte esponenti del mondo bio quali giornalisti, produttori, enologi e rappresentati di varie associazioni di categoria. Nello specifico: Marco Serventi (Demeter), Marco Bignardi (Coordinamento Toscano Produttori Biologici), Maria Grazia Mammuccini (Firab), Marco Tebaldi (Freewine), Cristian Giorni (Vini Etici), Leonello Anello (Viticoltura Biodinamica), Filippo Ferrari (enologo ed agronomo), Christine Gogez (in rappresentanza dell'evento Vini di Vignaioli), Michele Manelli (produttore e ricercatore), Lapo Tardelli (agronomo) ed i giornalisti Alessandro Maurilli, Leonardo Romanelli, Alberto Rossi, Roberta Perna e Gianpaolo Giacobbo. [...]

Oli da primato, torna il Premio Biol

Inserito il 16 gennaio, 2012 - 12:09

Torna il Premio Biol, la manifestazione-concorso che pone a confronto in Puglia i migliori oli bio-extravergini dei vari continenti. Anche quest’anno l’organizzazione tecnica del CiBi sta lavorando per un programma ricco di eventi culturali, gastronomici e tecnici, che affiancheranno il concorso internazionale.

Il tutto, con l’obiettivo di valorizzare le differenze - e i diversi patrimoni culturali connessi - che caratterizzano il variegato mondo dell’olio extravergine d’oliva biologico. L’edizione 2012, la diciassettesima, avrà come epicentro, tra il 15 il 17 marzo, Andria e Bari. [...]

DOP e IGP, questi sconosciuti

Inserito il 15 gennaio, 2012 - 15:18

L'ISMEA (Istituto di servizi per il mercato agricolo-alimentare legato al Ministero dell'Agricoltura) sta pubblicando un'indagine sui prodotti DOP (denominazione di origine protetta, riconosciuta dall'UE fin dal 1992) e IGP (indicazione geografica protetta, riconosciuta dallo stesso regolamento europeo delle produzioni DOP).

L’indagine, condotta tra il 2008 e il 2010 presso 50 punti vendita della grande distribuzione organizzata, analizza il posizionamento di mercato dei prodotti tutelati da marchi comunitari e la percezione nel vissuto del consumatore.
  [...]

Si chiamerà Vivit il bio al Vinitaly

Inserito il 15 gennaio, 2012 - 15:15

Vinitaly (Verona, 25-28 marzo) dedicherà per la prima volta uno spazio ai vini naturali prodotti da agricoltura biologica e biodinamica. Lo comunica la Fiera di Verona in una nota. 'Con questa iniziativa', afferma Giovanni Mantovani, direttore generale di Veronafiere, www.veronafiere.it, 'Vinitaly coglie la richiesta del mercato di conoscere meglio i vini da agricoltura biologica e biodinamica'. Il dibattito attorno ai vini biologici e biodinamici è in corso da anni, perché le tecniche adottate nella produzione non sono regolate da norme comunitaria. Dal punto di vista giuridico, si può parlare solo di 'vino ottenuto da uve coltivate biologicamente'. [...]

In Alto Adige crescono le aziende agricole bio

Inserito il 14 gennaio, 2012 - 19:28

Le aziende agricole di produzione biologica sono state 758 in Alto Adige nel 2011. Il numero comprende le imprese che stanno compiendo il passaggio dalla produzione integrata a quella biologica.

Il numero delle aziende agricole che in provincia di Bolzano si attengono alle direttive per l'agricoltura biologica è cresciuto di 47 unità pari ad un aumento del 6,5 per cento rispetto al 2010. Le mele sono coltivate su 1.391 ettari corrispondenti a circa al 7,5 per cento dell'intero terreno frutticolo altoatesino e sono affiancate da 15 ettari di produzione di piccoli frutti ed altri 11 ettari di coltivazione di frutta con nocciolo. [...]

Condividi contenuti