Milano-Venezia in bicistrada: il progetto cerca soldi

Inserito il 22 agosto, 2012 - 16:51

VenTo, il progetto del Politecnico di Milano per una bicistrada in grado di collegare Venezia a Torino con un tracciato di 679 km, è in cerca di fondi. Quanto costerebbe realizzare VenTo, la bicistrada più lunga d’Italia? Il costo è pari a quello della costruzione di soli 2 km di autostrada.

Il progetto della bicistrada record del Nord Italia è pronto fino all’ultimo dettaglio esecutivo, grazie al lavoro degli esperti del Politecnico di Milano. Un’opera davvero interessante, che sarebbe in grado, secondo le previsioni, di fornire un indotto di 100 milioni di euro l’anno a fronte di un investimento iniziale di 80 milioni di euro.


Purtroppo però il progetto della stenta a partire a causa della mancanza di finanziamenti e soprattutto della decisione delle quattro regioni attraversate di dare il via all’effettiva realizzazione del progetto. I numeri ci sono tutti anche sotto il profilo economico: l’indotto generato, come detto di 100 milioni di euro all’anno, proverrebbe dall’incremento del turismo, e a questo va aggiunta la possibilità di generare numerosi nuovi posti di lavoro.

Sul progetto VenTo il docente di Pianificazione Territoriale e Ambientale del Politecnico di Milano Paolo Pileri ha detto: 'Non manca niente, salvo la volontà politica di farla e il superamento di un’arretratezza culturale propria dell’Italia di oggi, cioè pensare che una ciclovia sia un’opera inutile e percorsa solo da qualche ciclista nullafacente a passeggio. Mentre i 40.000 km di ciclabili tedesche producono 8 miliardi di indotto all’anno, stabilmente. A parte la volontà, comunque, non manca niente'.


Il professor Pileri non manca di sottolineare la minima quantità di fondi necessari per realizzare il progetto. I fondi necessari sarebbero 'ridicoli': 'Su 679 km di tracciato 102 sono già ciclabili. Con una spesa molto bassa (80 milioni di euro), pari a circa 118 euro al metro, si realizzerebbe la più lunga pista ciclabile italiana e una delle più lunghe ciclabili d’Europa. Un impegno che, se suddiviso tra Stato, 4 regioni e 12 province diverrebbe davvero leggero, circa 7 milioni l’anno per le quattro regioni interessate dal suo percorso'.

I progettisti si sono appellati al ministro delle Infrastrutture Corrado Passera affinché riconosca i meriti del progetto e dia una spinta alla sua realizzazione.