In Medio Oriente cresce la domanda di prodotti bio europei

Inserito il 8 settembre, 2018 - 08:36

Entro il 2022 il mercato degli alimenti e delle bevande biologiche in Medio Oriente raggiungerà un valore stimato di 18,42 miliardi di dollari, con un 14,4% di crescita sul 2015. Dubai, destinazione globale di alimenti e bevande, conta più ristoranti per milione di abitanti di New York e il biologico e il naturale sono in aumento in questo specifico segmento del 60% negli ultimi 4 anni. In rapida crescita sul mercato mediorientale anche la cosmetica naturale e biologica, il cui valore nel 2017 è stato stimato a 2,5 miliardi di dollari. E' previsto che questo mercato crescerà del 12-15% all'anno per i prossimi 5 anni. Ciò indica che il mercato arriverà praticamente a raddoppiare nel 2022, raggiungendo i 5 miliardi di dollari di valore.

Dubai è il terzo principale ri-esportatore al mondo, con merci inviate da e per lo scalo commerciale di oltre 546 miliardi di dollari di valore. La sua posizione unica permette di unire i due emisferi e ciò lo rende un centro strategico per la riesportazione.

Arabia Saudita e Dubai hanno assistito a una crescita marcata del settore biologico negli ultimi 4 anni e il mercato promette di crescere persino ulteriormente. La domanda di prodotti europei è così alta che può essere attribuita alla crescita del potere d'acquisto dei millennials, che danno priorità all'alimentazione salutare e al consumo di prodotti sani piuttosto che al prezzo, in una regione dove è previsto che le importazioni alimentari aumenteranno di 53,1 miliardi di dollari entro il 2020. Anche la crescita favorevole della popolazione nella zona alimenta il loro ingresso nel mercato.

Queste tendenze si noteranno decisamente alla fiera Middle East Organic and Natural Expo Dubai, l’unico evento commerciale dell’area specializzato in prodotti naturali che mette in contatto fornitori e acquirenti da 15 anni. La fiera si tiene con il patrocinio del Ministero per il cambiamento climatico e l’ambiente degli Emirati Arabi Uniti ed è supportato dalla Federazione internazionale dei movimenti dell’agricoltura biologica (IFOAM).

Il successo dell'edizione 2017 ha portato al raddoppio delle dimensioni dell'evento di quest'anno. Nel 2017 l'evento ha attirato oltre 6.500 buyers e dal 18 al 20 novembre 2018 è prevista un'affluenza di 9.500 visitatori specializzati presso il World Trade Center di Dubai, dove si terrà la fiera.

Il direttore dell’evento, Shinu Pillai, dichiara: ”La nuova strategia O2O Connect che abbiamo adottato l’anno scorso è stata enormemente di successo e ci ha permesso di organizzare oltre 865 incontri pre-accordati con acquirenti qualificati. I nostri programmi Hosted Buyer e VIP hanno prodotto affari per circa 317 milioni di dollari nella tre-giorni fieristica. Anche il lancio di Organic 247 - l’unica piattaforma di e-commerce del Medio Oriente che facilita il commercio sfuso biologico e naturale e che mette in contatto fornitori e acquirenti durante tutto l’anno - fa parte della nostra strategia e si dimostra efficace per i nostri espositori, perché il 22% degli espositori dell’anno scorso ha confermato su due piedi la presenza per il 2018”.

Per maggiori informazioni: info@naturalproductme.com