A Macerata vini bio delle Marche e della Borgogna

Inserito il 19 maggio, 2017 - 11:17

Per il terzo anno consecutivo, dopo le prime due edizioni ad Ascoli Piceno, si rinnova l’appuntamento con il Festival Terroir Marche, in programma a Macerata domani, sabato 20 e domenica 21, presso le sale di Antichi Forni, a Palazzo Buonaccorsi.


Voluto e sostenuto dal Consorzio Terroir Marche - Vignaioli Bio, arrivato nel 2017 a contare 16 soci tra produttori biologici e biodinamici marchigiani, il festival si pone l'obiettivo di promuovere 'il continuo crescendo dell’agricoltura biologica, insieme alle tecniche di cantina rispettose del prodotto, focalizzando l’attenzione sulle modalità di trattamento dei terreni, anche attraverso una campagna contro l’utilizzo del glifosato continuamente prorogato dall’Unione Europea, informando anche chi non è del settore per aiutare una scelta consapevole’. Lo sottolinea Alessandro Bonci, presidente del Consorzio.
I fortunato che riusciranno a raggiungere Macerata tra domani e domenica troveranno banchi di assaggio con 150 etichette tra Marche e Borgogna. Questa edizione del Festival infatti vede rinnovarsi il confronto con territori esteri accomunati dalla stessa vocazione vinicola e filosofia produttiva. Dopo il gemellaggio dello scorso anno con la Mosella, è la volta quindi della Borgogna con gli Artisans Vignerons de Borgogne du Sud, dopo che i soci del Consorzio ne hanno visitato le cantine, conoscendo vignaioli e prodotti. ’Ne è nata una sintonia di intenti più che sui vini, che sono molto diversi tra loro. Siamo una generazione nuova di vignaioli, con sguardo aperto a tutti gli orizzonti, ciò non deve mettere in competizione ma creare sinergie positive', afferma Alessandro Bonci.