L'impegno di Federbio al Sana

Inserito il 5 settembre, 2011 - 10:44

In occasione della 23° edizione di SANA, FederBio promuove la conoscenza del biologico a 360° attraverso una serie di incontri che toccano tutti gli anelli della filiera. Da giovedì 8 a domenica 11 settembre presso lo stand della Federazione Italiana Agricoltura Biologica e Biodinamica (D/9 - padiglione 33) le Sezioni Soci approfondiranno alcuni temi attuali o portanti, dalla certificazione all’acquacoltura, dai servizi per i produttori bio alla sfida ai cambiamenti climatici, per contribuire alla divulgazione della conoscenza del bio Made in Italy e delle sue preziose caratteristiche sia all’interno del settore che verso l’esterno, per raggiungere i consumatori, gli addetti interessati al tema del bio e i soggetti intenzionati allo sviluppo di attività di impresa nel settore.



"FederBio è l’unica organizzazione interprofessionale del biologico italiano – sottolinea Paolo Carnemolla, Presidente di FederBio – e riveste un ruolo chiave nel sistema per stimolare la conoscenza fra gli organismi aderenti e coordinarne le iniziative, per  rappresentare e tutelare a livello nazionale e internazionale le basi comuni del biologico italiano, per sostenere
norme per la tutela e lo sviluppo del settore e promuovere una politica di valorizzazione e sostegno dell'agricoltura biologica in Italia e all'estero, per promuovere presso il consumatore la conoscenza e la diffusione della cultura e del prodotto da agricoltura biologica, per promuovere la ricerca, la sperimentazione e la definizione di standard comuni, per promuovere e attivare servizi per il settore, per verificare l'applicazione corretta degli standard comuni e dei sistemi di certificazione. Nell’ambito del progetto INFORMA – BIO finanziato dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali abbiamo organizzato gli incontri per SANA 2011 con obiettivo di trasmettere la conoscenza del comparto, del ruolo di FederBio e delle sue Sezioni Soci per uno sviluppo sempre più concreto e sano del settore”.