La senatrice insulta il bio: FederBio scrive a Mattarella

Inserito il 2 marzo, 2018 - 10:51

Dopo l’ennesimo intervento pubblico della senatrice a vita Cattaneo, che per difendere e promuovere il glifosato e gli OGM crede necessario attaccare l’agricoltura biologica definendola una ‘operazione di marketing’, FederBio ha ritenuto opportuno segnalare la situazione al presidente della Repubblica Mattarella, quale supremo garante delle Istituzioni, prima che le circostanze inducano a rivolgersi alla magistratura per tutelare l’immagine e l’operato di oltre 72 mila aziende del settore. Fra queste vi è anche la tenuta presidenziale di Castel Porziano, regolarmente certificata secondo le norme europee e nazionali vigenti.
Il presidente di FederBio Paolo Carnemolla ha scritto a Mattarella: ‘Non sono in discussione la libertà di pensiero di alcuno e nemmeno l’evidente propensione della senatrice a vita Elena Cattaneo per un’agricoltura basata sugli OGM e il glifosato, ma il fatto che un’alta rappresentante delle istituzioni favorisca una costante opera di delegittimazione di uno dei pilastri della politica europea della qualità e della sostenibilità in agricoltura, uno degli elementi avanzati di innovazione tecnica, scientifica, economica e sociale nel quale proprio l’Italia eccelle a livello europeo e mondiale, che offre al Paese opportunità di occupazione e sviluppo economico'.
page1image2504
‘Credo doveroso - scrive ancora Carnemolla - prima ancora che valutare l’opzione di ricorrere alla magistratura per verificare se si è di fronte a vera e propria diffamazione, rivolgere un appello a lei, supremo garante delle Istituzioni della Repubblica, affinché vi sia piena consapevolezza da parte di tutti della ‘disciplina e onore' che sono necessari anche per chi ricopre una sì alta carica dello Stato. Gli stessi collaboratori della presidenza della Repubblica che con tanto impegno e professionalità hanno curato in questi anni la conversione al metodo biologico delle attività agricole e zootecniche della tenuta di Castel Porziano, sono certo potranno renderle evidenti la superficialità e strumentalità delle affermazioni della senatrice a vita Elena Cattaneo’.
Federbio ha allegato copia dei testi in cui la senatrice a vita ha attaccato il settore biologico.