Per la salute del seno occhio ai conservanti

Inserito il 18 gennaio, 2012 - 21:51

Una delle cause scatenanti del tumore al seno sarebbero dei conservanti utilizzati in larga scala nei cosmetici, ma anche nelle medicine, nei prodotti per l’igiene personale e in alcuni casi negli alimentari. Si tratta dei 'parabeni', e diversi studi hanno tentato di testarne l’eventuale pericolosità. Da una recente ricerca è emerso che nei tessuti di numerose pazienti sottoposte a mastectomia è stata rintracciata la presenza di parabeni. E questo a prescindere dal fatto che utilizzassero o meno deodoranti. Come riferisce il quotidiano La Stampa di Torino, un team di esperti, guidato dalla professoressa Philippa Darbre dell’Università inglese di Reading, ha analizzato le sostanze chimiche presenti nel corpo di 40 donne che sono state colpite da tumore al seno.


La ricerca, pubblicata sulla rivista 'Journal of Applied Toxicology', si è basata su un totale di 160 campioni prelevati tra il 2005 e il 2008 a 40 pazienti di sesso femminile, affette da 20 tipi differenti di tumore primario alla mammella. Ed è emerso che nel 99% dei casi era contenuto almeno un tipo di parabene, mentre nel 60% ce n’erano ben cinque. Lester Barr, professore dell’University Hospital of South Manchester, uno degli autori della ricerca, ha sottolineato: 'L’intrigante scoperta che i parabeni sono presenti anche nelle donne che non hanno mai utilizzato deodoranti per le ascelle solleva la questione: da dove provengono queste sostanze chimiche?'. Ma soprattutto, per la professoressa Darbre 'questi risultati sono preoccupanti perché è stato dimostrato che i parabeni sono in grado di simulare l’azione dell’ormone estrogeno femminile. Quest’ultimo può portare a sviluppare i tumori al seno. Molte delle concentrazioni dei parabeni misurate nei tessuti delle donne con cancro al seno sarebbero sufficienti a produrre questo risultato'.