InterCHARM MILANO: non solo apparenza, ma anche solidarietà

Inserito il 20 settembre, 2011 - 11:30

InterCHARM MILANO, il salone internazionale dedicato al Beauty a 360° in programma a fieramilanocity dal 24 al 26 settembre 2011, ospiterà varie iniziative di solidarietà promosse da importanti realtà dell’industria della bellezza che hanno saputo coniugare la cultura professionale e il sostegno alle persone in difficoltà.

Non solo apparenza, quindi tra le attività dedicate a beauty, hairstyling, perfumery&cosmetics, nail e packaging presenti al salone, ma tanta attenzione alla bellezza come valore e alle professioni che vi ruotano attorno come attività altamente formative e portatrici di messaggi sociali positivi.

Paul Mitchell, noto marchio di prodotti per capelli, presenterà durante la manifestazione il progetto a sostegno della Fondazione Pangea Onlus (www.pangeaonlus.org), che lavora per favorire condizioni di sviluppo economico e sociale partendo dall’aiuto alle donne attraverso l’educazione, il microcredito e progetti di formazione professionale.

Paul Mitchell offrirà la propria esperienza e i propri prodotti per creare concrete opportunità di autorealizzazione per le donne dell’Afghanistan, concorrendo all’apertura a Kabul di saloni di acconciatura e formando con il suo team le giovani donne afghane che potranno avviare così una nuova professione con l’aiuto del microcredito e il sostegno di Pangea Onlus. Il progetto vede come madrina Nina Senicar che ha visto insieme ai volontari di Pangea la realtà afghana ed è anche testimonial di Paul Mitchell.

Deborah Milano si interessa a un progetto triennale di microcredito a sostegno delle donne del distretto di Koppal, una regione povera e semiarida nello stato indiano del Karnataka. Il progetto è finalizzato a formare delle cooperative con le competenze necessarie per accedere ai programmi governativi di lotta alla povertà e sviluppo della microimprenditoria. Grazie ad esso, oltre 3.330 donne potranno completare e sancire il loro percorso di emancipazione con un beneficio che interesserà tutte le loro famiglie, ovvero, si stima, 14.000 persone tra adulti e bambini.

InterCHARM MILANO ospiterà anche un grande spettacolo con l’obiettivo di raccogliere fondi per la ricerca contro leucemia, linfomi e altri tumori del sangue. Si tratta degli show di Alternative Hair, Visionary Award Italy 2011 e Great Masters, in programma domenica 25 settembre, dalle 17.30 all’interno del grande Hair Theatre, padiglione 4, fieramilanocity. Hair stylists italiani mostreranno il proprio talento e la propria “capacità visionaria” proponendo modelle vestite, truccate ma soprattutto acconciate durante una sfilata total look in cui la parola chiave è creatività. Parte del ricavato della serata sarà devoluta alla Leukemia & Lymphoma Research (www.beatbloodcancers.org).

Un settore in crescita, quello dell’eco-bio cosmesi – come confermano l’aumento del numero dei prodotti e delle case cosmetiche biocertificate.

Vengono dall’India i primi cosmetici completamente bio: sono prodotti per il viso, per i capelli e persino un dentifricio, realizzati solo con erbe e olio di cocco, prodotti in regime di agricoltura biologica, amici dell’uomo e dell’ambiente in quanto non richiedono alcun processo di raffinazione artificiale o modificazione tramite sintesi chimica. Allo stesso modo, la versione made in Italy dei fiori di Bach utilizza 18 specie della flora italiana e 7 fonti di acqua di sorgente del territorio nazionale, per un rimedio che venendo dalla nostra terra è maggiormente in sintonia con noi. Entrambi sono certificati da Icea, una garanzia in più per il consumatore, che può contare su un prodotto naturale, privo di OGM, non testato sugli animali, ottenuto da agricoltura biologica certificata.
Sull’onda del fenomeno sociale sempre più orientato verso il verde, il rispetto dell’ambiente e il naturale, il settore dei prodotti di bellezza eco-bio registra impennate verso l’alto: + 23 % per i prodotti, + 20 % per le aziende, + 5% per il fatturato, mentre prosegue in parallelo l’ascesa del canale erboristeria, con stime di crescita del +5,8% per il primo semestre 2011 e proiezioni per il secondo semestre che prevedono un +5,4%, a fronte di un valore totale del mercato che toccherà i 385 milioni di euro (dati Unipro, luglio 2011).

Maggiori info su: www.intercharm.it