Il Comune di Mirto nell’Associazione Città del Bio

Inserito il 5 ottobre, 2016 - 13:20

Mirto, piccolo Comune (ha meno di mille abitanti) nell’area metropolitana di Messina, è entrato a far parte dell’Associazione Città del Bio e per la prima volta, con il vicesindaco Luigi Ialuna, ha partecipato all’assemblea nazionale dell’Associazione che si è svolta a Torino nell’ambito del Salone del Gusto (22-26 settembre).

Nell’occasione Ialuna ha affermato che l’amministrazione di Mirto si impegnerà a sostenere la costituzione di un bio-distretto nel territorio dei Nebrodi con l’utilizzo del marchio 'Italia del Bio', registrato e protetto a livello internazionale, di proprietà di Città del Bio. L’Associazione è un sodalizio che unisce oltre 250 Comuni e Regioni che condividono la scelta di promuovere l’agricoltura biologica, intesa sia come modello colturale sia come progetto culturale.

L’Associazione ha già promosso a livello nazionale, come soggetto attuatore e con importanti risultati, la costituzione dei biodistretti del Suol D’Aleramo (tra Liguria e Piemonte) e Terre del Giarolo (Liguria), territori prevalentemente agricoli in cui si valorizza l’agricoltura sostenibile, la tutela dell’ambiente e del paesaggio, la cultura locale e un turismo di qualità.

'Mirto insieme ad altri comuni siciliani – ha sostenuto Antonio Ferrentino presidente dell’Associazione Citta del Bio – avranno un ruolo importante in questa fase per promuovere i bio distretti in Sicilia e la cultura del territorio inteso come spazio abitato da una comunità con la sua identità ed i suoi saperi e le attività economiche legate al mondo dell’agricoltura'.