Il 49% dei giovani dice di sì agli insetti come cibo del futuro

Inserito il 7 dicembre, 2018 - 07:39

Oltre il 40% degli italiani ritiene che gli insetti possano essere uno dei cibi del futuro e sono in particolare i giovani tra i 18 e i 34 anni a dimostrare maggiore apertura (49%) contro il 63% degli over 55 che pensa che gli insetti non saranno mai accettati come alimenti in Italia.

E’ quanto emerge da una ricerca commissionata alla Doxa da Rentokil Initial, azienda leader mondiale in disinfestazione e derattizzazione e in servizi per l’igiene, proprio per indagare il sentimento degli italiani rispetto all’entomofagia. Da un punto di vista strettamente ’tecnico’ gli insetti sono alimenti eco-sostenibili e ricchi di proteine.

Il loro utilizzo in cucina dipenderà anche da come le aziende alimentari riusciranno a proporli. Per ora sono pochissime in Italia le iniziative tese a far accettare e diffondere questo tipo di cibo, che dovrebbe comprendere cavallette, grilli, coleotteri, bruchi e scorpioni.