I produttori americani scoprono l'Asia

Inserito il 22 novembre, 2011 - 23:28

In Asia va la frutta biologica e gli americani ne approfittano. I produttori di mele e pere dello stato di Washington, sul Pacifico, stanno incrementando le esportazioni spuntando guadagni superiori del 15 per cento rispetto agli esportatori di frutta convenzionale.

Durante un congresso svoltosi nei giorni scorsi in una località dello Washington State, presenti 500 tra coltivatori e commercianti di ortofrutta, è stato sottolineato che i mercati più promettenti per la frutta biologica sono la Tailandia,Taiwan, Hong Kong e Singapore.

Anche i californiani si stanno muovendo nella stessa direzione. Ma sono i coltivatori dello Washington ad avere la leadership americana nella produzione di mele, pere e ciliegie bio. Negli ultimi anni la produzione è continuata a crescere anche se le superfici coltivate si sono ridotte, proprio come in Italia.
Nel 2010 nello Washington sono stati confezionati più di 5,9 milioni di cartoni di mele biologiche coltivate su una superficie di 14mila 800 acri. Le mele bio sono il 5 per cento del totale delle mele coltivate nello stato.  


©GreenPlanet.net - Riproduzione riservata