Grazie a ICEA arriva il gelato biologico

Inserito il 19 gennaio, 2013 - 11:49

Gelati e gelaterie certificati biologici o senza glutine, per consumatori celiaci: con questo obiettivo partiranno a breve nel Lazio – per poi allargarsi gradualmente in altre regioni – cicli di formazione presso i gelatieri, finalizzati alla definizione di linee guida di buone pratiche e alla certificazione a costi sostenibili nei settori del bio e del senza glutine.
 

A curare il tutto sarà ICEA (Istituto Certificazione Etica e Ambientale), in base a un accordo con l’Associazione Esercenti Bar e Gelaterie di Roma e Provincia e l’Associazione Italiana Gelatieri (SIGA). L’intesa, che dal settore gelatiero potrà estendersi agli esercizi di ristorazione che preparano e somministrano prodotti enogastronomici, ha il suo lancio alla Fiera Internazionale SIGEP in programma a Rimini dal 19 al 23 gennaio, presente per ICEA il direttore tecnico, Alessandro Pulga.

Quello che cambia nel gelato biologico rispetto al gelato tradizionale sta nelle materie prime che devono provenire da agricoltura biologica certificata. Il processo di lavorazione, inteso come metodo, macchinari e attrezzature, è invece lo stesso di quello tradizionale, però alla fine il prodotto deve essere certificato da un organismo di controllo riconosciuto.