Girolomoni dalle sementi al mulino

Inserito il 20 novembre, 2017 - 10:22

Presente per la seconda volta al BioLife, la fiera B2C dedicata al mondo del green tenutasi a Bolzano dal 9 al 12 novembre, il pastificio marchigiano Girolomoni, per voce del direttore generale Gian Luca Bettarelli (nella foto) ha annunciato a GreenPlanet due importanti novità.
‘L’intenzione è riuscire a presidiare tutte le fasi della filiera produttiva', rivela Bettarelli. 'Ad oggi la sola attività che svolgiamo in outsorcing è la trasformazione dei grani. Da marzo 2018 inizieranno i lavori per la realizzazione di un mulino di proprietà, che sarà inaugurato nella primavera successiva.


Si tratta di un progetto molto importante per noi, non solo in un’ottica di integrazione verticale ma anche dal punto di vista affettivo poiché significa realizzare il grande sogno di Gino (il riferimento è a Gino Girolomini, fondatore negli anni ’70 di quella che oggi è la Gino Girolomoni Cooperativa Agricola, scomparso nel marzo 2012, ndr)’. Ma non solo: 'Per chiudere il cerchio è per noi importante riuscire ad avere anche il controllo del seme. Per questo motivo è stato recentemente avviato un progetto di ricerca e selezione di sementi che meglio si adattano alla produzione biologica, in collaborazione con ECOR e la partecipazione del genetista tedesco Peter Kunz’.
La Gino Girolomoni Cooperativa Agricola con sede a Isola del Piano in provincia di Pesaro Urbino vanta oggi una compagine sociale di 200 soci, circa 10 mila tonnellate di cereali trasformati ogni anno per un fatturato intorno ai 12 milioni di euro, per l’80% generati all’estero (Germania, Francia, Stati Uniti in primis). In Italia la distribuzione avviene per vendita diretta ai piccoli negozi specializzati, a gruppi di acquisto solidali e indirettamente online tramite Amazon e Macrolibrarsi. Il non essere presenti in GDO è una scelta, unica eccezione è l’accordo con ECOR per l’esclusiva della gamma ad alto valore aggiunto di prodotti a base di grani antichi. ‘Girolomoni – tiene a sottolineare Bettarelli - è una coop a 360 gradi: dal conferimento alla commercializzazione passando per la trasformazione’.
Il brand è nato commercialmente solo 5 anni fa, la presentazione ufficiale risale al SANA di Bologna nel settembre 2012, ma può vantare una storia lunga 40 anni proprio grazie alle idee - talvolta rivoluzionarie - del signor Gino Girolomoni, tra i pionieri del comparto in Italia.
Chiara Brandi