Giro intorno al mondo su un aereo a energia solare

Inserito il 12 marzo, 2015 - 10:01

Solar Impulse 2, il velivolo a energia solare costruito dal Politecnico di Losanna, ha superato con successo il terzo volo di collaudo negli Emirati Arabi Uniti ed è ora pronto per affrontare la sfida del viaggio intorno al mondo voluta da Bertrand Piccard, ideatore del progetto e figlio di Jacques Piccard, grande esploratore delle profondità marine, primo uomo a scendere nella Fossa delle Marianne, con il batiscafo Trieste.

Solar Impulse 2 è frutto di 13 anni di lavoro del team di scienziati guidato dal pilota svizzero Andre Borschberg e da Piccard, salito nei giorni scorsi per la prima volta a bordo del velivolo con il quale spera di aggiungere un altro record a un curriculum che lo vede già primo uomo ad aver compiuto il giro del mondo senza soste a bordo di un pallone aerostatico.
 


Successore di Solar Impulse 1, che nel 2010 volò per 26 ore grazie a batterie al litio, Solar Impulse 2 è alimentato da 17 mila celle sollari fissate su ali larghe 72 metri, quasi come quelle dell'A380.

A differenza del superjumbo dell'Airbus, Solar Impulse 2, è però un piccolo velivolo dal peso inferiore alle tre tonnellate, con il quale Piccard e Borschberg, pilota unico sui primi due voli di collaudo, intendono dimostrare che 'la tecnologia pulita e le energie rinnovabili possono raggiungere l'impossibile'.

I due piloti si preparano a partire dall'aeroporto di Abu Dhabi per questo viaggio intorno al mondo che atterrerà in India, Cina, Stati Uniti ed Europa, in una tourneè che li terrà impegnati fino a luglio.

Monitorato da una sala controllo situata a Monaco, l'aereo volerà a una velocità tra i 50 e i 100 chilometri all'ora, che verrà ridotta durante la notte per evitare che le batterie si esauriscano troppo in fretta.

(fonte: la Repubblica)