Gatto con gli Stivali: al via il processo

Inserito il 1 giugno, 2012 - 18:35

Si è aperto ieri, giovedì 31 maggio, il processo a due delle sei persone accusate di frode in commercio legata all´operazione «Il Gatto con gli Stivali» portata avanti nel dicembre scorso dalla Guardia di Finanza: in quell´occasione furono sequestrate 2.500 tonnellate di prodotti agricoli venduti come biologici, ma poi risultati coltivati con metodi convenzionali.
Davanti al collegio presieduto da Marzio Bruno Guidorizzi, si sono presentati per la prima udienza i legali di Angela Nazaria Siena (ovvero gli avvocati Matteo Starace e Daniele Grasso) e di Luigi Marinucci (difeso da Claudio Fiorini e Umberto De Luca).
 

Marinucci, accusato di aver simulato acquisti di ingenti quantitativi di prodotti biologici in cambio di false vendite di prodotti convenzionali, si trova ancora agli arresti domiciliari, mentre la coimputata Siena, rappresentante di Bioecoitalia e Centro Cereali, accusata di aver comperato in modo fittizio prodotti biologici annotando false fatture agli organismi di controllo, è stata invece scarcerata nei giorni scorsi.

Entrambi i legali hanno sollevato delle eccezioni sulla correttezza del capo di imputazione che sono però state respinte dal collegio che ha al contempo ammesso come parte civile Federbio, rappresentata dal presidente Paolo Carnemolla, (tutelato da Giuseppe Cherubini), ovvero la federazione nazionale alla quale risultano associate alcune delle ditte che avrebbero falsificato le certificazioni biologiche.

Non è stata invece accolta la richiesta di costituzione di parte civile di Legambiente (rappresentata da Luca Tirapelle) in quanto non sarebbe emerso il reato ambientale. Il processo proseguirà il 6 luglio sempre davanti al collegio presieduto da Guidorizzi. Gli altri quattro imputati, Andrea Grassi e Michele Grossi, Davide Scapini e Stefano Spadini, hanno invece deciso di patteggiare e si presenteranno la settimana prossima davanti al giudice per l´udienza preliminare. (fonte: Giorgia Cozzolino - L'Arena di Verona)