Enti e associazioni

In sei punti la ricetta dell'AIAB

Inserito il 4 dicembre, 2011 - 10:39

Il bio italiano vive il paradosso di essere l'unico settore dell'agroalimentare che continua a far registrare una crescita positiva nei consumi nonostante la crisi, ma contemporaneamente fa registrare una depressione in termini di operatori e superfici coinvolte: al 2001 gli operatori del settore erano 60.509 e gli ettari convertiti (o in via di conversione) al bio erano 1.237.640 e dopo dieci anni gli operatori sono diventati 47.663 e gli ettari interessati 1.113.742.
  [...]

Protocollo d'intesa su ricerca bio e innovazione

Inserito il 3 dicembre, 2011 - 11:16

Protocollo d'intesa tra l'Associazione Italiana per l’Agricoltura Biologica AIAB, la DREAM Italia e la Fondazione Italiana per la Ricerca in Agricoltura Biologica e Biodinamica (FIRAB). Il documento, firmato venerdì a Milano, impegna le tre associazioni in un lavoro comune su ricerca, innovazione e servizi tecnici per l’agricoltura biologica. 'A livello comunitario – spiega Andrea Ferrante, presidente AIAB - si sta consolidando un approccio orientato verso nuove modalità di sostegno all’impresa agricola imperniate su un modello di azienda multifunzionale, in grado di rispondere in modo efficace alla diversificazione dei bisogni che i cittadini chiedono all’agricoltura e al territorio rurale basato sul rafforzamento delle economie locali di fronte alla globalizzazione'. [...]

I messaggi del congresso AIAB

Inserito il 29 novembre, 2011 - 17:44

Le crisi alimentari che si susseguono in modo sempre più drammatico, la finanziarizzazione dell'agricoltura e le speculazioni sulle commodities alimentari, riportano drammaticamente in primo piano nell'agenda politica nazionale e internazionale la questione del cibo.

Un'urgenza rilanciata anche dalla FAO, con il recentissimo rapporto State of the World's Land and Water Resources for Food and Agriculture nel quale si denuncia come 'Il diffuso degrado e la crescente scarsità delle terre e delle risorse idriche stanno mettendo a rischio un gran numero di sistemi di produzione alimentare chiave in tutto il mondo, costituendo una seria minaccia alla possibilità di riuscire a sfamare una popolazione mondiale prevista raggiungere i 9 miliardi di persone entro il 2050'. [...]

Valigetta di Natale firmata LIPU

Inserito il 27 novembre, 2011 - 21:52

La LIPU (Lega italiana protezione uccelli) chiede una piccola donazione, a partire da 5 euro, per sostenere i progetti di salvaguardia e di protezione della natura e degli animali che la popolano e lo fa proponendo valigette regalo per il Natale o prodotti sfusi da agricoltura biologica. Tra questi vi sono le lenticchie piccole di montagna prodotte da La Terra e il Cielo. La cooperativa agricola per ogni confezione di lenticchie da 500 gr acquistata donerà una confezione di pasta biologica da 150 gr. Altro prodotto di qualità è il vino SuperBio proveniente da uve coltivate senza l’uso di pesticidi e confezionato con materiali riciclati e riciclabili nel totale rispetto dell’ambiente. I vini SuperBio sono disponibili in più varietà per andare in contro a tutti i gusti e per brindare al nuovo anno con: Prosecco DOC, Spumante e Frizzante, Blend di Nero D’Avola e Blend di Pinot Grigio. [...]

In Liguria sostegno alla nautica che risparmia energia

Inserito il 26 novembre, 2011 - 21:57

In Liguria sostegno alla nautica che risparmia energia. La giunta regionale della Liguria ha stanziato due milioni e 120 mila euro a sostegno di progetti di risparmio energetico e di utilizzo delle energie rinnovabili.

Le aziende interessate potranno presentare domanda on line a partire dal prossimo 15 febbraio 2012. Per la prima volta potranno beneficiare di un finanziamento così importante anche le imprese del settore della cantieristica navale, della nautica da diporto, e delle riparazioni navali. [...]

A Durban si torna a parlare di clima

Inserito il 25 novembre, 2011 - 22:03

Mancano pochi giorni al via della 17a Conferenza ONU sul cambiamento climatico, che si terrà a Durban, in Sudafrica, da lunedì prossimo, 28 novembre, fino al 9 dicembre.
Un appuntamento delicato, dopo l'ultimo appuntamento di Cancun, nel dicembre 2010, dove si riuscì a rimettere in piedi un negoziato in crisi, ma a spese di un accordo concreto ed operativo sulla lotta al cambiamento climatico. [...]

Levati dell'Ifi: Investimenti per l'energia solare

Inserito il 25 novembre, 2011 - 16:40

Filippo Levati, presidente del Comitato Ifi, che rappresenta l'80% delle industrie fotovoltaiche italiane, ha rilasciato la seguente dichiarazione sulle prime mosse del governo Monti: 'Il nuovo governo sta dimostrando attenzione ai temi dell’energia e dell’ambiente. La proroga del bonus fiscale sui lavori di riqualificazione energetica degli stabili è un buon segno. Ora bisogna affrontare il grande tema delle energie da fonti rinnovabili, un’eccellenza tecnologica e industriale, una risorsa per l’Italia. Ma è anche un settore con molte difficoltà a causa di incertezze e lentezze normative. Auspichiamo che con l’imminente nomina dei sottosegretari, il ministro Corrado Passera per lo sviluppo economico e Corrado Clini per l’ambiente concertino finalmente regole definitive, chiare e precise a tutela delle industrie del solare in Italia. [...]

Verso il congresso federale dell'AIAB

Inserito il 22 novembre, 2011 - 23:21

Prenderà il via il 30 novembre, al Centro congressi della Provincia di Milano, il Congresso Federale dell'Associazione Italiana per l'Agricoltura Biologica (AIAB). I lavori continueranno fino al 4 dicembre in un susseguirsi di convegni e congressi, che rappresentano un incontro associativo ma anche una occasione di riflessione sui futuri sviluppi del settore biologico italiano ed internazionale.  

L'AIAB è nata 23 anni fa dall'unione dei coordinamenti regionali dei produttori biologici italiani e oggi è formata da 18 Associazioni regionali federate. AIAB è parte di reti internazionali come IFOAM e Via Campesina. [...]

Il ministro Clini pro-OGM e nucleare, poi precisa

Inserito il 18 novembre, 2011 - 15:32

Le prime dichiarazioni del nuovo ministro dell'ambiente Corrado Clini gettano nel più totale imbarazzo chi aveva creduto in una svolta ambientalista da parte del governo che si sta insediando, dopo gli anni fumosi e inconcludenti di Berlusconi. In un'intervista a Radio2 di ieri, Clini ha detto di non essere del tutto contrario agli organismi geneticamente modificati, all'energia nucleare e alla caccia.

'Il ritorno al nucleare è una opzione sulla quale bisognerebbe riflettere molto - ha detto il ministro - anche se quello che è avvenuto in Giappone ha scoraggiato'. Sugli OGM il ministro ha dichiarato che 'in molti casi fanno bene, in altri possono essere pericolosi. [...]

Il decalogo del WWF per il governo

Inserito il 17 novembre, 2011 - 17:54

 'Aver individuato l’obiettivo primario delle politiche ambientali del Governo nel taglio delle emissioni di gas serra - da raggiungere mettendo insieme politiche in campo energetico, dei trasporti e delle infrastrutture – è stato senz’altro un buon esordio per il neoministro all’Ambiente, Corrado Clini, che così facendo pone, come il WWF Italia, il clima in cima alla propria lista delle priorità programmatiche. Ci auguriamo che il ministro Clini vorrà giocare un ruolo altrettanto positivo nel contesto europeo, anche per permettere che la conferenza sul clima di Durban, che si apre tra 10 giorni, sia un successo'. [...]

Condividi contenuti