CONAPI rilancia lo storico marchio Mielizia

Inserito il 19 luglio, 2014 - 08:56

CONAPI ha annunciato la chiusura dell’accordo con Alce Nero per l’acquisizione del ramo d’azienda legato al comparto miele. L’operazione riguarda, in particolare, i brand Mielizia, Cuor di Miele e le produzioni apistiche a marca del distributore. CONAPI rimane nell’assetto societario di Alce Nero, marchio leader del biologico, con una quota del 12% e mantiene il ruolo di socio produttore per il miele e le composte.

Come avverte una nota del Consorzio, CONAPI rilancia puntando con decisione sul miele. Il Consorzio Nazionale Apicoltori, che riunisce oltre 600 soci apicoltori tra cui numerose cooperative e associazioni di produttori distribuite in tutta Italia, ha precisato che è stato portato a conclusione l’accordo siglato lo scorso 30 giugno per l’acquisizione da Alce Nero del ramo d’azienda che comprende i brand Mielizia e Cuor di Miele, riservato in esclusiva al gruppo Ecor NaturaSì, nonché tutte le produzioni a marca del distributore.


CONAPI riacquista così le attività commerciali focalizzate sul proprio core business, mantenendo nel gruppo, di cui fu tra i soci fondatori nel 2000, una quota del 12%, oltre al ruolo di socio produttore per il miele biologico e le composte di frutta bio a marchio Alce Nero.

L’acquisizione, che si inserisce in una precisa strategia di rafforzamento della propria posizione nel mercato nazionale ed internazionale dei prodotti apistici, è in piena sintonia con la mission del Consorzio che punta a valorizzare gli apicoltori soci e le loro produzioni – dal miele alla pappa reale, dal polline alla propoli – realizzate nel segno di un’agricoltura pulita, biologica di qualità e rispettosa della biodiversità, a totale garanzia per il consumatore finale.

'Grazie a questa operazione – afferma Diego Pagani, presidente CONAPI e apicoltore biologico – intendiamo concentrare gli sforzi del Consorzio sul nostro business principale e sullo storico brand Mielizia, che ha contribuito a diffondere in Italia e nel mondo le qualità del miele italiano e in cui i nostri soci si identificano e riconoscono fortemente. Sarà, inoltre, un nostro impegno comunicare l’importanza delle nostre tecniche produttive rispettose dell’ambiente e delle api ed il valore nutraceutico e nutrizionale di tutti i nostri prodotti apistici'.

Nel prossimo triennio, infatti, il Consorzio ha in programma di investire il 10% del proprio fatturato in ricerca e sviluppo, nuovi impianti e attività commerciali e di marketing. In autunno è prevista la prima fase di rilancio del brand Mielizia con la presentazione di alcune novità di prodotto destinate ad arricchire la gamma di referenze già sul mercato.

LA SCHEDA DI CONAPI
Il Consorzio Nazionale Apicoltori, nato 35 anni fa nella Valle dell’Idice, sull’Appennino bolognese, è l’impresa cooperativa di apicoltori più rappresentativa a livello europeo. I soci apicoltori presenti sull’intero territorio nazionale, sono uniti dalla passione per un’apicoltura sana che, rispettando l’ambiente e la dignità del lavoro, produce un miele buono, pulito e giusto.

La Cooperativa ha chiuso il 2013 con un fatturato pari a 14,6 milioni di euro (+4,3% sull’anno precedente) e punta a raggiungere quota 15,5 milioni nel 2014. La produzione media annua supera le 2.000 tonnellate di miele, cui va aggiunta una linea di altri prodotti apistici e di confetture. La scelta di una lavorazione 'a freddo' che non supera mai i 40°, la ricerca di percorsi innovativi, il forte legame con il territorio, la valorizzazione delle tipicità locali fanno di Conapi uno dei player di riferimento del mercato del miele in Italia e, grazie alle significative esportazioni, un solido protagonista anche sui principali mercati internazionali.
www.conapi.it