CCPB a Vinitaly 2013 convegno sul vino biologico e sostenibilità

Inserito il 3 aprile, 2013 - 12:13

CCPB e Consorzio Il Biologico saranno a Vinitaly dall'8 al 10 aprile a Verona. Due stand con le aziende associate nel padiglione 11 B2 e nello spazio di Sol & Agrifood, la rassegna dell'agroalimentare di qualità, pad. C stand 100. Una fiera internazionale che serve da bilancio per il primo anno di entrata in vigore dell'atteso Reg CE 203/2012 sul vino biologico europeo.
 

“Finalmente possiamo definire e quindi certificare cosa è un vino biologico, cosa contiene e qual è il suo impatto sull'ambiente e sull'ecosistema” spiega Fabrizio Piva, amministratore delegato CCPB. “Come è avvenuto con tutto il settore agroalimentare, anche il vino bio, grazie alla certificazione può puntare a grandi traguardi internazionali. In questo quasi primo anno i segnali di interesse di aziende produttrici e dei consumatori ci sono tutti”.

“Il biologico” ricorda Lino Nori presidente di Consorzio il Biologico “è il metodo produttivo che più di altri ha cercato di coniugare sostenibilità e biodiversità attraverso la riduzione degli input, la salvaguardia delle risorse naturali e il contenimento degli effetti del cambiamento climatico”.

Per rafforzare il legame tra biologico e ambiente, CCPB e Certiquality all'interno di vinitaly presentano un convegno sulla filiera vitivinicola. Martedì 9 aprile, ore 10, nella Sala Respighi, primo piano del Palaexpo di Verona Fiere. Tema centrale come il metodo biologico, la sostenibilità ambientale e la responsabilità sociale concorrono e lavorano insieme nella produzione del vino. Ecco gli ospiti e sul nostro sito il programma completo.

• Ettore Capri, Centro di ricerca per lo sviluppo sostenibile OPERA Università Cattolica del Sacro Cuore – Piacenza, presenta una relazione sugli “Uno, cento, mille modelli di sviluppo sostenibile”
• Giorgio Ragaglini e Simona Bosco, Land Lab. Scuola Superiore di S. Anna – Pisa, illustrano le “Analisi della sostenibilità ambientale della filiera di produzione del vino”
• Santina Modafferi, Certiquality, descrive il “Certificare la sostenibilità ambientale e la responsabilità sociale: i benefici”
• Fabrizio Piva e Giuseppe Garcea, CCPB, parlano del “Certificare il biologico e la sostenibilità: due modelli per uno stesso obiettivo”
• Stefano Tagliavini, SCAM SpA – Modena, interviene sulla “Sostenibilità e valorizzazione della filiera vitivinicola: il percorso EPD di SCAM”.

Aziende certificate CCPB a Vinitaly 2013
• Azienda Agricola Di Prima, Cantina delle Colline Pisane, Cautiero, Civ & Civ, Folicello,
Galassi, Montalbano Group, Abbazia Santa Anastasia, Agricola Terre di Fiume, Azienda Agricola Sugame, Bioitalia, Cantine Galasso, Cantina Orsogna, Cantine Tollo, Caparsa, Casa Vinicola Caldirola, Cascina Cirio, Di Camillo Vini, Fattoria di Montemaggio, Fattorie San Michele a Torri, La Casaccia, La Spinosa, Lambrusco Pederzini, Le Caniette, Massimo Nicolini, Quinzan, Tenuta Santa Cecilia alla Croara, Vigne del Nizzola, Villa Scaminaci, Azienda Agricola Valentina Cubi

Ufficio Stampa CCPB srl Filippo Piredda pressoffice@CCPB.it twitter@CCPBsrl www.facebook.com/CCPB.biologico tel. 3290234848