Canova lancia le ‘isole’ Almaverde Bio

Inserito il 5 novembre, 2015 - 11:00

E' partito con un test in due reparti ortofrutta ad insegna Conad Ipermercato, nei Centri Commerciali Punta di Ferro di Forlì e Le Befane di Rimini, un progetto innovativo per lo sviluppo dei consumi del biologico.

Si tratta di 'Isole' dedicate interamente all'ortofrutta biologica, a marchio Almaverde Bio, con vendita assistita e totalmente gestite dalla società Canova del Gruppo Apofruit, licenziataria esclusiva del marchio Almaverde Bio per l'ortofrutta fresca.

Le Isole Almaverde Bio sono aree espositive di circa 20 metri quadri in cui si può trovare l’accoglienza del negozio specializzato, la velocità di acquisto del supermercato e soprattutto i consigli e le promozioni con assaggio dei prodotti di stagione.
 

'Siamo molto soddisfatti dei primi risultati - dichiara Ernesto Fornari, direttore di Canova -. Le vendite sono in continuo incremento e quello che più sorprende è l'apprezzamento dei clienti per l'ampia scelta di prodotti. Le Isole Almaverde Bio presentano, infatti, la più vasta gamma di offerta di ortofrutta biologica esistente sul mercato con oltre 100 referenze che vanno dai prodotti esotici, al Km 0, dalla zucca allo zenzero, dalla prima alla quarta gamma, alla frutta secca, ai legumi e ai cereali secchi.'

Le Isole Almaverde Bio sono a vendita assistita e presentano prodotto freschissimo e sfuso. 'Una scelta, quella del prodotto sfuso - sottolinea Fornari - che asseconda la crescente esigenza dei clienti di evitare gli sprechi ed eliminare, il più possibile, l'immissione di rifiuti nell'ambiente con un effetto positivo sul contenimento dei prezzi di vendita’.

Una caratteristica delle Isole Almaverde Bio è poi la profondità di gamma: per molte referenze è possibile scegliere tra molteplici tipologie con un mix di colori e di sapori ricchissimo di stimoli anche visivi, elementi fondamentali oggi per favorire gli acquisti. Nelle ‘Isole’ si scoprono varietà poco note, curiosità, prodotti di nicchia non facili da reperire.

'Oggi - conclude Fornari - il consumatore di biologico è sempre più consapevole nella scelta di prodotti che oltre al gusto gli garantiscono contenuti salutistici ed è per questo che abbiamo concentrato il nostro impegno nella offerta di una gamma che possa soddisfare appieno queste esigenze'.

Il progetto partito, al momento, in due punti vendita della Romagna, nel breve periodo potrà ampliarsi all'intero territorio nazionale offrendo ai consumatori la più vasta scelta di biologico a marchio presente oggi sul mercato, ad un prezzo contenuto.