Bioitalia

Inserito il 23 gennaio, 2012 - 15:15

 
 
 
 

Indirizzo:
 Loc. Isca del Mulino, 84021 Buccino (SA) 
Tel / Fax:  +39 081 530 23 05 / +39 081 530 26 37
Website: www.bioitalia.it
Email: info@bioitalia.it

Dove Siamo 

Resp. Commerciale:
Mario Di Costanzo
mariodicostanzo@bioitalia.it

Resp. Marketing e Comunicazione:
Giuseppe Ciriello
giuseppeciriello@bioitalia.it

Bioitalia produce alimenti dal 1994, secondo le tradizioni della dieta mediterranea e con l’utilizzo di materie prime provenienti esclusivamente da agricoltura biologica. Il progetto nasce con l’intento di proporre prodotti di alto livello qualitativo, espressione del gusto e delle tradizioni delle regioni italiane. Le materie prime provengono da produttori situati soprattutto nelle regioni del sud Italia, che lavorano la terra con metodi naturali, proteggendo e rispettando l’ecosistema.

Fin dalla sua costituzione, Bioitalia ha scelto la via della sicurezza alimentare, proponendo prodotti:
- di elevata qualità al giusto prezzo, grazie alla integrazione fra agricoltura biologica e tecnologiaindustriale;
- che rappresentato e si ispirano al gusto ed alletradizioni delle nostre regioni;
- con elevato potere nutrizionale e senza l’utilizzo di organismi geneticamente modificati;
- ottenuti solo con metodi naturali, nel pieno rispettodell’ecosistema e delle biodiversità, senza l’impiego di alcuna sostanza chimica pericolosa per la salute umana e per l’ambiente.


Descrizione dei prodotti trattati:

Pasta di semola di grano duro, Pasta trafilata al bronzo, Pasta tricolore, Pasta integrale, Riso, Farina00, Farina integrale, Olio extravergine di oliva, Olio di semi di girasole, Basilicolio (infuso di basilico fresco in olio extravergine di oliva), Conserve di pomodoro, Legumi lessi, Legumi secchi, Legumi aromatizzati, Cereali secchi, Zuppe pronte di legumi con cereali,Sughi pronti, Patè di olive, Patè di carciofi, Sottoli, Aceto balsamico di Modena, Vino, Confetture di frutta, Nettari di frutta, Succhi di frutta, Succhi vegetali, Biscotti, Crackers, Miele, Caffè, Catering per vari prodotti


Certificazioni:

CCPB

Filiera di appartenenza:

Produzione, Trasformazione, Commercializzazione

 
 

 















 
 

L'azienda informa

Storie di Vinitalybio: Bioitalia, gli specialisti dei ‘senza solfiti'

Mario Di Costanzo di Bioitalia (un gruppo aziendale con base a Sarno, in provincia di Salerno, che fa biologico a 360 gradi dal 1994) è un veterano del vino biologico e un ambasciatore storico del vino bio al Vinitaly. L’edizione 2017 della grande fiera veronese gli è particolarmente piaciuta: 'Mai come quest’anno - ha dichiarato a GreenPlanet - ho constatato un interesse così alto, sia da parte di italiani che di stranieri, per i vini biologici.

Novità e ristorazione bio firmate Bioitalia

Anche quest’anno Bioitalia partecipa al Biofach (hall 4, stand 511) con tanti nuovi prodotti da raccontare. A cominciare dai crackers artigianali, disponibili anche in pratiche confezioni monodose da 40g: farina, olio extra vergine di oliva e lievito madre, la sfoglia tirata a regola d’arte e una lievitazione naturale di 24 ore, garantiscono ai cracker artigianali Bioitalia un sapore prelibato.

Nella versione 40g sono disponibili nelle varianti al sesamo e rosmarino,  e alle olive nere. Le novità continuano con l'Aranciolio, un infuso di arance fresche biologiche in olio extra vergine di oliva biologico pressato a freddo, che arricchisce la linea di infusi in olio extra vergine di oliva Bioitalia, fiore all’occhiello di un'ampia gamma di prodotti. L’apparente semplicità degli ingredienti nasconde un processo di produzione sopraffino, nato dalla collaborazione con la facoltà di Agraria dell’Università degli Studi di Napoli Federico II.

Il bio cresce a Milano con BIO.IT Biocucina

Non poteva trovare collocazione migliore in tutta Milano, all’interno del Parco De Castillia, conservato e valorizzato nel nuovo quartiere Isola Porta Nuova di cui i milanesi stanno cominciando a godere e ad essere orgogliosi, proprio sotto le torri del Bosco Verticale, campione di ecocostenibilità o meglio di 'biodiversità' come ha precisato l’ideatore Stefano Boeri, annunciandone la candidatura al premio International Highrise per il grattacielo più innovativo al mondo.

Sarà un angolo 'verde' BIO.IT Biocucina, il nuovo locale che s'inaugura domani 20 novembre con l’intento di proporre sapori mediterranei gustosissimi e autenticamente bio, con una formula già collaudata a Parigi, e che non a caso ora giunge a Milano, dove il prossimo anno si celebrerà l’Expo dedicata alla nutrizione. La 'ricetta' è estremamente semplice ma non da tutti: cucina mediterranea 'nostrana', con materie prime di alta qualità ed esclusivamente bio, tutte certificate secondo il regolamento comunitario da CCPB, organismo di certificazione e controllo dei prodotti agroalimentari e 'no food' ottenuti nel settore...

Bioitalia gareggia per SANA Novità 2014

Anche quest’anno Bioitalia partecipa al SANA, in programma a Bologna dal 6 al 9 settembre, con tante novità da raccontare e soprattutto da gustare. Diversi i prodotti che parteciperanno anche al premio SANA Novità 2014, premio che nella precedente edizione è stato vinto da una delle eccellenze dell’azienda campana: il Pomodorino del Piennolo del Vesuvio DOP. 

Quest’anno, tra i prodotti selezionati per il Sana Novità c’è l’AranciOlio, infuso di arance fresche in olio extra vergine d’oliva, realizzato con il metodo di estrazione degli ultrasuoni, nato dall’ormai collaudata collaborazione con l’Università Federico II di Napoli. L’AranciOlio arricchisce la gamma degli infusi Bioitalia già composta da BasilicOlio, LimonOlio e PeperOlio.

Ricette online con CucinaBio e Tribù Golosa

Segnaliamo CucinoBio, una rubrica realizzata da FederBio in collaborazione con Tribù Golosa, la nuova community di appassionati di cucina che condividono la propria cultura culinaria, le proprie ricette di famiglia e le proprie scoperte gastronomiche. Il sito Tribù Golosa fa parte del gruppo 750Grams International - presente in 7 Paesi - ed è gestito da uno staff 100 % italiano.

Le ricette selezionate sono preparate esclusivamente con prodotti biologici certificati. Una rubrica, quindi, che parla di cucina ma anche dei benefici nutrizionali e ambientali dei prodotti biologici e dell’importanza di ridurre l’esposizione ai pesticidi. Molti studi autorevoli evidenziano che i prodotti biologici contengono meno residui di fitofarmaci rispetto ai prodotti convenzionali e spesso non ne contengono affatto.

Da Bioitalia vini senza solfiti aggiunti

Mario Di Costanzo, responsabile commerciale Italia di Bioitalia, è uscito da Vinitaly soddisfatto. L’azienda campana ha presentato alla rassegna veronese i suoi vini bio senza solfiti aggiunti ovvero vini che piùdi tanti altri, anche biologici, rispondono alla richiesta del consumatore della salubrità e della sicurezza alimentare. ‘Senza solfiti aggiunti - ha spiegato a GreenPlanet Mario Di Costanzo - significa che i nostri vini contengono solo i solfiti naturali del vino.

Siamo sotto i 10 milligrammi per litro contro i 100 milligrammi litro concessi dalla normativa UE ai vini biologici rossi e contro i 160 milligrammi che è la soglia per i vini bio bianchi’.

E Bioitalia firma la ristorazione al Vinitaly

Quest’anno Bioitalia parteciperà al Vinitaly e Sol&Agrifood, in programma dal 6 al 9 aprile a Verona, con una grande novità. La decennale esperienza nella ristorazione biologica, infatti, ha fatto si che Verona Fiere, trovasse in Bioitalia il partner perfetto per la gestione del ristorante Bio Goloso. Immancabile la partnership con il Consorzio il Biologico, con cui da diversi anni ormai, Bioitalia condivide l’esperienza di ristorazione in fiera.

Bioitalia: tante novità per Biofach 2014

Anche quest’anno Bioitalia partecipa a Biofach, il salone in programma a Norimberga da oggi al 15 febbraio, giunto alla 25° edizione, con tante novità da raccontare. A cominciare dai prodotti che quest’anno sono più che mai protagonisti grazie anche ai premi vinti in diverse occasioni come il Pomodorino del Piennolo del Vesuvio DOP premiato al SANA NOVITÀ 2013 e il paté di zucchine premiato ad ANUGA TASTE 2013.

Impegno Bioitalia per imballaggi più sicuri

Bioitalia investe in modo continuativo in ricerca e innovazione. Uno degli ultimi studi, iniziato dai responsabili della qualità dell'azienda campana circa tre anni fa, era volto a trovare un'alternativa alle latte (lattine) comunemente in commercio.
 

Innovazione nel bio, l'ANUGA premia Bioitalia

A distanza di un mese dalla consegna del premio SANA Novità a Bologna, ecco che a Colonia, al Salone internazionale del food ANUGA, Bioitalia ha portato a casa un’altra soddisfazione: il suo paté di zucchine è stato selezionato come prodotto innovativo, tra oltre 150 prodotti presentati nella categoria del biologico.
 

Bioitalia premiata, l'innovazione recupera i sapori antichi

Bioitalia, ha fatto della passione per i prodotti della tradizione un vero e proprio impegno. Dall’unione tra l’innovazione tecnologica e industriale e il gusto e i
sapori della tradizione, nasce il Pomodorino del Piennolo del Vesuvio DOP, uno dei prodotti simbolo dell’antica tradizione campana e in particolare Vesuviana.
È questo il prodotto, che i consumatori hanno deciso di votare all’interno del SANA Novità. 'Siamo orgogliosi di aver ricevuto questo premio – spiega Valentina Di Costanzo, responsabile marketing e comunicazione – soprattutto perché nasce dall’apprezzamento diretto dei visitatori del SANA che hanno avuto modo di degustarlo'.

Biologico per tutti, l'impegno di Bioitalia

Bioitalia parteciperà alla 25° edizione del Sana, il salone in programma dal 7 al 10 settembre a Bologna, in modo innovativo e sicuramente non convenzionale.
I consumatori saranno i veri protagonisti attraverso un simpatico gioco che li vede intenti a prestare il loro volto a delle simpatiche sagome di dimensioni reali! Fondamentale l’interazione sui social, attraverso cui saranno scelte le foto più divertenti da omaggiare con confezioni di prodotti.

Da Bioitalia il pomodorino del Piennolo vesuviano

Bioitalia, ormai da quasi 20 anni bandiera del biologico di qualità, ha posto sempre grande attenzione alla ricerca e alla valorizzazione del territorio. A confermarlo, ancora una volta, è il prodotto. Al Sana di Bologna (7-10 settembre) sarà presentato il Pomodorino del Piennolo del Vesuvio DOP biologico. 'Siamo particolarmente entusiasti di introdurre nella nostra gamma – spiega l’amministratore delegato di Bioitalia, Giovanni Di Costanzo – un prodotto che è il simbolo della tradizione antica del territorio vesuviano'.

Bioitalia lancia la filiera certificata

Uno dei soggetti più vivaci del biologico italiano come la società salernitana Bioitalia non poteva mancare tra i protagonisti di Biotach 2013. GreenPlanet ha intervistato alla kermesse di Norimberga Giustino Di Costanzo (nella foto in basso), expansion manager dell'azienda, che ci ha illustrato il progetto sulla filiera certificata che coinvolge la rintracciabilità dei prodotti distribuiti da Bio Italia, in particolare per le filiere del grano, dell'olio e del pomodoro.
 

Le nostre video-interviste al SANA

GreenPlanet ha realizzato al SANA 2012 una ricca serie interviste video, riprendendo anche alcuni momenti convegnistici.

Oltre agli interventi ai quali abbiamo dedicato news autonome, le interviste video hanno coinvolto Nino Paparella, past-president di ICEA, Fabrizio Piva, amministratore delegato del CCPB, Mario Di Costanzo, responsabile commerciale di Bioitalia, Alessandra Dottarelli, direttore commerciale di Circeo Pesca.
 

Vinitaly 2012: GreenPlanet intervista Mario di Costanzo (Bioitalia)

Un marchio mediterraneo per un ampio paniere di prodotti biologici. Questa è BioItalia, un'azienda che da non pochi anni sta sul mercato, in Italia e all'estero, con serietà e padronanza dei propri mezzi.

GreenPlanet ha intervistato, nei giorni di VinItaly, sul vino biologico, Mario di Costanzo, commerciale Italia dell'azienda campana. Clicca qui per vedere l'intervista che abbiamo realizzato.

 

Di Costanzo (BioItalia): no ai distretti, sì alla filiera

Giovanni Di Costanzo di BioItalia ha accolto subito l'invito a dibattere i temi (bio-distretti e filiera bio) lanciati nell'editoriale di GreenPlanet di ieri 22 febbraio. Lo ringraziamo per questo e per le puntuali considerazioni espresse nella speranza che altri intervengano sui due argomenti. Ecco il testo integrale di Di Costanzo.

'Egregio Direttore, ho letto l'editoriale e vorrei fare alcune considerazioni. Mentre mi trova in totale disaccordo sui biodistretti, sono invece molto favorevole alle filiere ed auspico che queste possano nascere e svilupparsi velocemente. Cercherò di spiegare le due cose.