A Biofach, Granada si candida per il Green Med Forum

Inserito il 18 febbraio, 2012 - 08:32

Tra i moltissimi incontri del Biofach di Norimberga c'è stato anche quello per la presentazione della candidatura della città andalusa di Granada a ospitare, il prossimo novembre, la quinta edizione del Green Med Forum, il congresso sull'economia agricola del Mediterraneo, in cui trova sempre spazio anche un seminario dedicato alle produzioni biologiche tipiche della macro-area.

Il Green Med Forum si svolgerà in Spagna ma la città sede del congresso sarà scelta il prossimo marzo: in lizza ci sono Madrid, Barcellona e Granada appunto. Il Forum è un evento annuale itinerante organizzato da Green Med, un'iniziativa di comunicazione nata in Italia nel 2004 con il sostegno del CIHEAM, il Consorzio di alti studi agronomici del Mediterraneo con sede a Parigi (e, in Italia, a Bari), e, nella fase di start-up, anche dell'UNIDO, l'organizzazione delle NU per lo sviluppo economico.


Le precedenti edizioni del Forum si sono svolte a Koper (Slovenia), Alessandria d'Egitto, Roma e Tunisi. Sul sito www.greenmed.eu è in corso un sondaggio, che si concluderà alla fine di febbraio, in cui i potenziali interessati possono esprimere la loro preferenza riguardo alla sede.

A Tunisi il seminario sul bio era stato presieduto da Cosimo Lacirignola, il direttore dell'Istituto Agronomico Mediterraneo di Bari e aveva visto la collaborazione degli esponenti del biologico tunisino e dell'IMC, l'Istituto Mediterraneo di Certificazione che ha un'importante filiale a Tunisi.

Stanno per essere analizzati i temi su cui verterà in Spagna il seminario sul biologico: si parlerà quasi certamente di olio d'oliva, di marchio mediterraneo e si farà il punto sulla realtà e le prospettive del bio nei singoli Paesi mediterranei. I temi saranno meglio precisati entro la prossima primavera.


L'importanza del Forum è stata sottolineata al Biofach dal rilievo degli organismi andalusi che hanno sottoscritto la candidatura di Granada: dalla giunta regionale dell'Andalusia a tutti gli enti più importanti della provincia di Granada, da associazioni di produttori come Infaoliva e Unaproliva. La sedi indicate nel documento, che è stato materialmente assemblato da EcoArea Spagna, sono il Palazzo dei Congressi di Granada e il Porto di Motril, che è stato recentemente lanciato come piattaforma logistica per traffici di prodotti freschi dal Mediterraneo al Nord Europa e alla Russia. Il documento è stato consegnato da Romano Ugolini, amministratore di EcoArea, ai responsabili di Green Med presenti a Norimberga.


©GreenPlanet.net - Riproduzione riservata