Biocosmesi, l'impegno di Suolo e Salute

Inserito il 5 settembre, 2012 - 06:49

Il 2011 ha rappresentato un anno di crescita importante del settore biocosmetico, cresciuto di oltre il 5% contro l’1,1% della cosmesi tradizionale e con un valore di sell-out che ha superato quota 365 milioni di euro (dati ISMEA). A conferma di un interesse sempre crescente per la cosmesi naturale da parte dei consumatori, oggi molto più sensibili e attenti di un tempo a tutto ciò che riguarda il rispetto dell’ambiente in tutte le sue declinazioni.

Come organismo di controllo leader nel settore del biologico, Suolo e Salute ha colto questa tendenza impegnandosi fin dal 2007 nello sviluppo della cosmesi bio attraverso la predisposizione di un Disciplinare Tecnico Privato e ottenendo successivamente il riconoscimento di Natrue, standard internazione attualmente adottato per la certificazione di oltre un migliaio di prodotti. Oggi Suolo e Salute è in grado di seguire l’intero iter di certificazione di un prodotto naturale e biologico, dalla sua nascita fino all’ottenimento del marchio Biocosmesi.


Il SANA si confermerà anche quest'anno una vetrina d’eccellenza per la cosmesi naturale e biologica, in grado di offrire importanti prospettive di sviluppo alle aziende del settore. In particolare, nel corso di questa edizione saranno molti gli eventi (incontri, convegni, dibattiti) dedicati proprio alla cosmesi naturale, a testimonianza di un interesse sempre più diffuso presso il pubblico e gli addetti ai lavori. 

Come ogni anno, Suolo e Salute sarà presente a conferma del proprio costante impegno a sostegno di una biocosmesi garantita e certificata. Il servizio di Certificazione Biocosmesi sarà illustrato a tutti i visitatori interessati negli spazi dello stand Suolo e Salute situato all’interno del padiglione 33 (posizione F-39).