Bio Val Venosta ha lanciato a SANA il progetto BioGraphy

Inserito il 16 settembre, 2015 - 07:38

Mela Bio Val Venosta ha confermato la sua presenza al SANA riscuotendo interesse nel pubblico, quest’anno ancor più numeroso del solito. Gerhard Eberhöfer, responsabile area Bio, coglie l’occasione per fare il punto sulla produzione.

La raccolta, iniziata quest’anno a fine agosto nelle zone più basse della Val Venosta, è in linea con quella dell’anno scorso e si rileva una maggiore pezzatura delle mele. Le stime registrano un calibro medio-grande che la poca grandine, che ha interessato la Valle, non ha assolutamente danneggiato.
 

La qualità e la tenuta dei frutti sono, pertanto, molto buone, così come il colore perfetto delle mele rosse, Gala, Pinova, Fuji e Red Delicious, portate a maturazione nella maniera ideale grazie agli sbalzi termici tra il giorno e la notte.

'Bio Val Venosta si conferma tra i primi posti in Europa come produttore di mele biologiche, sia in termini quantitativi che qualitativi, ed è in grado di garantire ai propri clienti uno standard unico in termini di rintracciabilità, certezza della provenienza e sicurezza’, afferma Eberhöfer.

Sicurezza, origine del prodotto, tracciabilità e garanzia di una qualità eccellente sono i punti fondamentali per una maggiore consapevolezza dell’acquisto del consumatore. A sostegno di questi valori è nato ed è stato presentato proprio al SANA 2015 in anteprima il Progetto BioGraphy.

Scoprire i segreti del biologico Val Venosta adesso è davvero semplice: grazie alle etichette sulle confezioni personalizzate delle Mele Bio Val Venosta, il consumatore collegandosi al sitobiography.vip.coop ed inserendo nella homepage il nome e cognome del contadino, può risalire alla zona di provenienza e vedere di persona dove e da chi il frutto è stato coltivato. Obiettivo principale di BioGraphy è fornire al consumatore una fotografia informativa ed emozionale del percorso di coltivazione e produzione che sottende l’acquisto di ogni mela bio Val Venosta.

Un meticoloso lavoro di storytelling si prefigge di evidenziare e raccontare ogni aspetto della produzione biologica della Val Venosta, grazie alle testimonianze dei suoi 130 produttori che, in prima linea, raccontano la loro attività, la loro vita, il loro mondo ed i loro prodotti. Passione, orgoglio, entusiasmo e soprattutto la qualità del mondo bio Val Venosta trapelano da ogni testimonianza, da ogni fotografia e dagli aspetti più curiosi e personali che campeggiano nelle bacheche di ciascun coltivatore.