Bio Val Venosta

Inserito il 31 agosto, 2011 - 21:43

 
 
 

Indirizzo: Via Centrale 1/c - 39021 Laces (BZ)  - Südtirol
Tel / Fax:  0473 723 350 / 0473 723 410
Contatta l'azienda 
Website: www.vip.coop
Dove Siamo



Descrizione:


VI.P, l’Associazione delle Cooperative Ortofrutticole della Val Venosta, da sempre è attenta alla qualità dei suoi prodotti, al rispetto dell’ambiente e del consumatore.

Il marchio “BIO Val Venosta” contraddistingue le mele biologiche prodotte da VI.P. Coltivata solo con tecniche naturali, come la concimazione organica, evitando tassativamente l’uso di sostanze chimiche di sintesi, la mela BIO Val Venosta è un frutto di eccellente qualità estetica ed organolettica, raccomandato dagli esperti nutrizionisti come frutto ideale per una merenda salutare ed equilibrata, in modo specialmente per i più piccoli.
VI.P - BIO Val Venosta è leader nel settore sia in termini di quantità (22.000 tons di mele prodotte, che rappresentano il 7% dell’intera produzione in Val Venosta), ma soprattutto leader in termini di qualità di prodotto, perché VI.P - BIO Val Venosta è in grado di garantire ai propri clienti uno standard unico in termini di rintracciabilità, certezza della provenienza e sicurezza, e di qualità di servizio, in termini di logistica e di certificazioni.


Prodotti trattati:
La varietà principale delle mele BIO in Val Venosta è rappresentata dalla Golden Delicious con la sua tipica “faccetta rossa” della mela di montagna. Le varietà rosse sono (in ordine di rilevanza) la Gala, la Red Delicious, la Pinova, la Braeburn, la Fuji, la Idared e la Kanzi. Con i quantitativi disponibili VI.P – Bio Val Venosta può garantire una fornitura di mele per 12 mesi.

I numeri di BIO Val Venosta
Produzione mele 2010: 22.000 tons
Vendite Italia: ca. 40%
Vendite Export: ca. 60%
Varietà: Golden Delicious (52%) - Mele Rosse tra cui Gala, Red Delicious, Pinova, Braeburn, Fuji, Idared, Kanzi (48%)

 


Certificazioni:

ABCert Srl

Codice ente certificatore: IT BIO 013
Codice controllo: BZ-42880-B

Associazioni Bio: Bioland e/o Demeter
Certificazioni: Bio, GlobalGAP, IFS, ISO 9001, ISO 14001 

 
 
 
      
 
     

L'azienda informa

In Val Venosta mele bio raccolte sotto la luna piena

Ha avuto un avvio singolare la raccolta delle mele biologiche della varietà Gala in Val Venosta. Nel frutteto di Christian Pohl - non solo uno dei 130 coltivatori bio di VI.P Val Venosta ma innanzitutto uno dei più originali sostenitori e pionieri di un’agricoltura naturale nella vallata e in tutto l’Alto Adige - la raccolta delle Gala bio quest’anno è avvenuta nella notte di luna piena tra il 6 e il 7 settembre: ore di raccolta nella notte, con la luna piena che finalmente intorno alle 23 sbucava potente da dietro il Monte Tramontana, irradiando di luce il meleto.

Riparte dalle Gala la stagione commerciale di Bio Val Venosta

Nonostante le previsioni infauste per l’intero comparto melicolo, allo stand di Bio Val Venosta al SANA di Bologna il clima è sereno e fiducioso. 'Le previsioni parlano di un calo della produzione di mele biologiche a marchio Bio Val Venosta del 5% rispetto al 2016, annata che aveva già visto una produzione al 70% sull’anno precedente. A questo punto è chiaro che il nostro obiettivo di coprire il mercato per 12 mesi non potrà essere raggiunto, ma dal 2018 siamo sicuri che accadrà', confida a Green Planet Gerhard Eberhöfer, responsabile delle vendite area Bio Val Venosta.

Eberhöfer (Bio Val Venosta): dal Biofach nuove opportunità

Buone, anzi ottime, sono le aspettative per il futuro del biologico in Val Venosta con una crescita prevista di circa il 50% delle aree coltivate a mele bio in tre anni. Nel 2016 gli ettari occupati da frutteti bio erano 500, quest’anno si passerà a 540 mentre nel 2018 a 640. Nel 2019 il 16% della valle sarà occupata da meleti caratterizzati da produzione biologica, per un totale di circa 800 ettari.

La Val Venosta lancia le mele bio delle varietà Club

Gerhard Eberhöfer, responsabile VI.P per la vendita delle mele bio, afferma: 'Nel prossimo triennio i nostri ettari produttivi aumenteranno del 50%, dagli attuali 500 fino ai 750-800 del 2019, a riconferma della nostra leadership europea’. E Michael Grasser, direttore marketing della altoatesina VI.P, l'Associazione delle Cooperative Ortofrutticole della Val Venosta, conferma: 'Nel Bio c'è movimento. In Val Venosta abbiamo programmato certamente una crescita degli impianti di melati biologici'.

Val Venosta: altri 120 ettari di meleti bio entro il 2018

 Bio Val Venosta viaggia a vele spiegate. La fase di raccolta di mele biologiche è terminata con numeri in progressivo e costante aumento: quest’anno sono state raccolte ben 25 mila tonnellate di prodotto bio, quasi il 10% in più rispetto al 2014, dovuto anche al clima favorevole.

Ma meteo a parte i programmi dell’azienda altoatesina prevedono incrementi produttivi sostanziosi per i prossimi anni. Oggi gli ettari investiti sono 500, ma altri 120 sono in conversione con l’obiettivo quindi di raggiungere i 620 ettari di terreni dedicati alla coltivazione bio entro il 2018.
 

Bio Val Venosta ha lanciato a SANA il progetto BioGraphy

Mela Bio Val Venosta ha confermato la sua presenza al SANA riscuotendo interesse nel pubblico, quest’anno ancor più numeroso del solito. Gerhard Eberhöfer, responsabile area Bio, coglie l’occasione per fare il punto sulla produzione.

La raccolta, iniziata quest’anno a fine agosto nelle zone più basse della Val Venosta, è in linea con quella dell’anno scorso e si rileva una maggiore pezzatura delle mele. Le stime registrano un calibro medio-grande che la poca grandine, che ha interessato la Valle, non ha assolutamente danneggiato.
 

La mela Bio Val Venosta ‘parla’ con BioGraphy

Bio Val Venosta, in occasione del Biofach, ha fatto il punto della situazione della stagione. 'La raccolta ha dato risultati positivi - ha spiegato Gerhard Eberhöfer, responsabile delle vendite del prodotto Bio Val Venosta - con mele di qualità eccellente sia dal punto di vista organolettico che estetico. Il raccolto, con 25 mila tonnellate, si assesta sui livelli della passata stagione con un calibro medio-piccolo, ideale per il mercato del biologico.

La qualità dei frutti si presenta molto buona: in particolare, il colore delle mele rosse è ottimo anche grazie ai perfetti sbalzi termici tra il giorno e la notte che hanno contribuito a portare a compimento la maturazione nel modo ideale. Bio Val Venosta si afferma tra i primi posti in Italia e in Europa come produttore di mele biologiche, sia in termini quantitativi che qualitativi'.

Confezioni natalizie di mele Bio Val Venosta

'La raccolta è giunta al termine - spiega Gerhard Eberhöfer, responsabile delle vendite delle mele Bio Val Venosta - i risultati sono positivi e in linea con le stime fatte a luglio dai produttori'.

Bio Val Venosta si afferma tra i primi posti in Italia e in Europa come produttore di mele biologiche, sia in termini quantitativi che qualitativi. In grado di garantire ai propri clienti uno standard unico in termini di rintracciabilità, certezza della provenienza e sicurezza, Bio Val Venosta è in grado di coprire la richiesta garantendo il prodotto disponibile 12 mesi all’anno.

Il raccolto Bio, con circa 25 mila tonnellate, si assesta sui livelli della passata stagione con un calibro medio-piccolo, ideale per il mercato del biologico. La grandine non ha causato danni e la qualità dei frutti si presenta molto buona: in modo particolare – conclude Eberhöfer - il colore delle mele rosse è ottimo anche grazie ai perfetti sbalzi termici tra il giorno e la notte che hanno contribuito a portare a compimento la maturazione nel modo ideale.

Raccolto 2014 ok per Bio Val Venosta

Quantità in aumento e buona qualità: questa la sintesi del raccolto 2014 di Bio Val Venosta. Spiega Gerhard Eberhöfer, responsabile delle vendite delle mele biologiche: 'Bio Val Venosta si afferma tra i primi posti in Italia e in Europa come produttore di mele biologiche, sia in termini quantitativi che qualitativi. In grado di garantire ai propri clienti uno standard unico in termini di rintracciabilità, certezza della provenienza e sicurezza. Bio Val Venosta è in grado di coprire la richiesta garantendo il prodotto disponibile 12 mesi all’anno.
 

Mele: buon avvio di campagna per Bio Val Venosta

Il SANA di Bologna, che si è chiuso ieri, 9 settembre a Bologna, ha visto la presenza di Mela Bio Val Venosta che non poteva certo mancare a quella che da molti è definita la manifestazione fieristica di riferimento per il mercato del biologico, almeno in Italia.

Nell'occasione Gerhard Eberhöfer, responsabile delle vendite del prodotto Bio, ha dichiarato: 'Bio Val Venosta si afferma tra i primi posti in Italia e in Europa come produttore di mele biologiche, sia in termini quantitativi che qualitativi, ed è in grado di garantire ai propri clienti uno standard unico in termini di rintracciabilità, certezza della provenienza e sicurezza. SANA rappresenta una vetrina d’eccellenza, ideale per la commercializzazione della nuova raccolta che è partita con la varietà Gala'.

Mela Val Venosta al congresso dei dietisti

L’Associazione Nazionale Dietisti (ANDID) ha adottato le mele della Val Venosta, che ancora una volta si fanno portavoce dell’importanza che riveste un’alimentazione sana ed equilibrata, in occasione del congresso nazionale dei dietisti in corso allo Sheraton di Padova dal 15 al 17 maggio.

Mela Val Venosta da sempre si fa promotrice di un corretto stile di vita, che coniughi una moderata attività fisica ad una corretta e sana alimentazione, sempre senza rinunciare al gusto e al piacere della buona tavola!

Mele Val Venosta protagoniste a Bimbinfiera

Promotrice di una sana e corretta alimentazione, in modo particolare tra i più giovani, Mela Val Venosta vuole entrare sempre di più nel mondo dell'infanzia educando e divertendo allo stesso tempo. Per questo il 12 e 13 aprile la mela venostana è stata protagonista a Roma a Bimbinfiera, kermesse nazionale dedicata alle famiglie.

Mela Val Venosta è stata presente con un coloratissimo stand all'interno del quale si sono svolte tante e divertenti attività dedicate non solo ai piccoli ospiti ma anche ai loro genitori. Per i più piccoli, l’angolo Crocville, con i divertenti personaggi del mondo delle mele. Crocville è la linea prodotto che Mela Val Venosta ha pensato appositamente per i bimbi, creata per imparare divertendosi come nascono le mele venostane.

Al via il concorso delle mele bio Val Venosta

Bio Val Venosta premia i consumatori più attenti e sensibili nei confronti dell'ambiente: dal 3 marzo al 18 aprile 2014, acquistando una confezione di Mele Bio Val Venosta in uno dei punti vendita aderenti all'iniziativa, si ha la possibilità di partecipare al concorso ‘Bio. Natura da scoprire’.

Ecco il regolamento.
 

Concorso facebook per la mela Val Venosta

Divertiamoci con le piccole cose, qualche volta: perché no! Creatività, divertimento e tanta fantasia, sono questi gli ingredienti necessari per partecipare al concorso facebook 'Croc & Click' di Mela Val Venosta.

La fan page della mela coltivata in uno dei luoghi più rinomati al mondo per la produzione di mele biologiche, sarà quest’anno la piattaforma di lancio per 'Croc & Click', un nuovo e divertente concorso facebook: dallo scorso 21 febbraio fino al prossimo 24 maggio, la campagna invita i consumatori a interpretare in modo originale il CROC caratteristico del morso della Mela Val Venosta.

Bio Val Venosta, una mela top quality

In occasione del Biofach di Norimberga, Gerhard Eberhöfer, responsabile delle vendite di Bio Val Venosta, ha fatto il punto sull’andamento della stagione. ‘Dopo le difficoltà dello scorso anno, dovute alle gelate primaverili che avevano contratto i volumi di circa il 20%, la produzione di quest’anno si caratterizza per l’ottima qualità e l’elevata disponibilità di prodotto.

Buona annata per le mele bio Val Venosta

Gerhard Eberhöfer, responsabile Bio Val Venosta, commenta così l'andamento della raccolta delle mele biologiche nella vallata alto-atesina, cuore di una produzione melicola bio rinomata in tutta Europa.
 

Giro del lago di Resia con le mele VI.P

Si svolge sabato (3 agosto) la 14ma edizione del Giro del Lago di Resia, il piú grande evento podistico in Alto Adige che, come ogni anno, si tiene nella suggestiva e affascinante cornice del lago artificiale venostano. VI.P, l’Associazione delle Cooperative Ortofrutticole della Val Venosta, si fa promotrice dell’evento che richiama amatori e professionisti dall’Italia e dall’estero: Mela Val Venosta è di supporto a chi svolge attività fisica, donando energia in modo leggero e naturale, per questa ragione VI.P sostiene da sempre questo tipo di iniziative, incentivando uno stile di vita sano che coniughi sport e corretta alimentazione.

I dietisti credono nelle mele Val Venosta

Mela Val Venosta ancora una volta si è fatta portavoce dell’importanza che riveste un’alimentazione sana ed equilibrata: dal 16 al 18 maggio è stata protagonista a Firenze, presso Hilton Metropole Florence Hotel, grazie alla partecipazione al 25º Congresso Nazionale ANDID dal titolo 'Il Dietista: nuovi orientamenti professionali tra formazione, pratica clinica e promozione di stili di vita salutari'.

Tre giorni dedicati a docenti universitari, istituzioni pubbliche e referenti clinici attivi nell’ambito di modelli sostenibili, prevenzione e benessere nelle scelte alimentari nelle diverse età evolutive con l’obiettivo di fornire indicazioni sugli scenari di categoria e all’importanza di uno stile alimentare corretto e bilanciato.

Mela Val Venosta a Kids 0-10

Mela Val Venosta ha rinnovato la sua partecipazione a KIDS Generazione 0-10, una delle fiere più importanti nel settore dell’infanzia, che si è svolta venerdì 10 e sabato 11 maggio, al Palazzo delle Stelline di Milano, un appuntamento che ha visto protagonisti i bambini e i loro genitori. Hanno partecipato aziende di settori diversi ma accumunate da un'attenzione particolare verso il mondo dell’infanzia, con momenti d’ incontro e informazione per genitori e famiglie, con giochi, divertimento e attività per i bambini.
 

Crocville, il progetto Mela Val Venosta per i bimbi

Imparare a seguire le regole base di una corretta alimentazione è importante per tutti ma in modo particolare per i più giovani. Gustosa e dall'elevato potere saziante, la mela è un vero tesoro di benessere perchè completa dal punto di vista nutrizionale e ricca soprattutto di sali minerali, zuccheri semplici e vitamine.
Grazie al suo basso apporto calorico è perfetta per chi vuole rimanere in forma ed è l'ideale per uno spuntino veloce o per una merenda buona e salutare. Mela Val Venosta ha deciso di seguire i più piccoli educando e divertendo allo stesso tempo, ovviamente senza rinunciare al gusto e al piacere. Mela Val Venosta porterà, in selezionati punti vendita del centro Italia, il nuovo "progetto bimbi", ideato appositamente per i più giovani.
 

Sempre più bio la confezione di mele Val Venosta bio

Inizialmente reperibile solo in negozi selezionati della piccola distribuzione del Trentino Alto Adige, Bio Val Venosta lancia una confezione che è una vera e propria guida ad un consumo informato: il nuovo packaging racchiude, in un elegante ed esclusivo vassoio in legno, 6 mele biologiche di varietà differenti.

È importante che il consumatore abbia un approccio consapevole all’acquisto: Mela Bio Val Venosta per la prima volta dà la possibilità di trovare, all’interno di un’unica confezione, 6 qualità di mele differenti.

Mele Val Venosta a basso impatto ambientale

In Val Venosta, la dedizione e la cura nella coltivazione delle mele va di pari passo all’amore per l’ambiente. Il contributo di VI.P al mantenimento di una natura incontaminata, uno dei cardini della filosofia del marchio venostano, traspare sempre di più - si legge in una nota del consorzio - dall’adozione di fonti energetiche pulite e rinnovabili: tutte le cooperative della Val Venosta associate VI.P si sono dotate di un impianto fotovoltaico che attualmente aiuta loro a risparmiare una grande parte dell’energia impiegata per lo stoccaggio delle mele. In totale si tratta di impianti fotovoltaici che sono in grado di produrre energie pulite e rinnovabili per un totale di 7,8 milioni di kWh all’anno, riducendo le emissioni di CO2 di circa 4.680 tonnellate.

Mele Val Venosta in vassoi di legno: lancio al Biofach

Bio Val Venosta rinnova il consueto appuntamento a BioFach, Salone Mondiale dei prodotti biologici, giunto ormai alla sua 24° edizione. 'Per noi è molto importante partecipare a una fiera così rilevante come Biofach – spiega Gerhard Eberhöfer, responsabile BIO Val Venosta – sia per consolidare le relazioni con i nostri clienti del mercato interno e dei mercati export, sia per valutare nuove possibilità commerciali.

L’andamento delle vendite, sia sul mercato interno che nei Paesi esteri è buono e, nonostante il periodo di crisi, notiamo che si posiziona sul livello dello scorso anno. A causa delle gelate primaverili la produzione Bio Val Venosta ha avuto un calo rispetto al 2011 di circa il 23%, diminuzione che si è verificata un po’ in tutta Europa. Nonostante questa contrazione, Bio Val Venosta si afferma tra i primi posti in Europa come produttore di mele biologiche, sia in termini quantitativi che qualitativi ed è in grado di coprire la richiesta annuale'.

Mele: è partita la campagna di Bio Val Venosta

Ultime notizie dalla Val Venosta, patria delle mele bio. 'A causa delle gelate primaverili - spiega Gerhard Eberhöfer, responsabile per le vendite Bio Val Venosta - la produzione ha avuto un calo di circa il 20% ma, nonostante questa contrazione, ci confermiamo ai primi posti in Europa come produttore di mele biologiche, sia in termini quantitativi che qualitativi, ed siamo in grado di garantire ai clienti uno standard unico in termini di rintracciabilità, certezza della provenienza e sicurezza'.

'A partire da questa stagione – prosegue Eberhöfer - anche 14 varietà di mele Bio Val Venosta si fregeranno della preziosa denominazione Mela Alto Adige IGP, ovvero l’indicazione geografica protetta. Garanzia di sicurezza e genuinità, essa viene attribuita dall’Unione Europea e certifica una produzione rispettosa delle tradizioni e una qualità tipica del territorio di provenienza'.

KIDS Milano: Mela Val Venosta pensa ai bambini

Il Consorzio delle mele della Val Venosta, una delle migliori produzioni mondiali con una percentuale significativa di prodotto bio, da sempre promotore di una sana e corretta alimentazione, in modo particolare tra i più giovani, parteciperà a 'KIDS Generazione 0-10'.

Venerdì 11 e sabato 12 maggio 2012, presso il Palazzo delle Stelline di Milano, si rinnova l’atteso appuntamento con una tra le fiere più importanti che vede protagonisti i bambini e i loro genitori.

Mele Val Venosta al congresso dei dietisti

Mela Val Venosta scende per sostenere una sana ed equilibrata alimentazione, dal 19 al 21 aprile, sarà a Verona, al Palazzo della Gran Guardia, per la partecipazione al 24º congresso nazionale ANDID dal titolo 'Professione Dietista: nuovi orizzonti, nuove sfide tra etica, scienza e buona pratica'.

Tre giorni dedicati a docenti universitari, istituzioni pubbliche e referenti clinici attivi nell’ambito di modelli sostenibili, prevenzione e benessere nelle scelte alimentari nelle diverse età evolutive con l’obiettivo di fornire indicazioni sugli scenari di categoria e all’importanza di uno stile alimentare corretto e bilanciato.
 

Il 'croc' della Val Venosta echeggia in tv

Il nuovo spot delle mele Val Venosta, in onda a partire da questi giorni sulle reti Tv nazionali, punta tutto sulla croccantezza che assieme alla maturazione lenta ad alta quota rende queste mele effettivamente un frutto di qualità superiore, dalla polpa soda e croccante.
L’idea creativa è semplice quanto efficace: nel bellissimo paesaggio della Val Venosta tutto sembra normale, la vita degli animali è tranquilla, la pace regna nei boschi quando improvvisamente un forte 'croc' echeggia misterioso per valli e per monti… gli animali fuggono in ogni direzione... Ma cosa è successo?

Mela Val Venosta fa 'croc' in Italia e fuori

Aumento della notorietà per il marchio Val Venosta nel 2012 (gestito da VI.P, l’Associazione delle Cooperative Ortofrutticole della Val Venosta) e rafforzamento dei valori associati ad esso, sia sul territorio nazionale che all’estero, grazie al lancio di tre nuovi spot.

Da febbraio fino a fine marzo è 'on air' il nuovo spot Mela Val Venosta firmato Red Cell. Nello spot tutto gira attorno al concetto di croccantezza: si tratta del montaggio di brevi sequenze che si soffermano su animali di alta montagna incuriositi e affascinati da un misterioso 'croc' fuoricampo, che li avvicina ai meleti venostani dove una coppia di ragazzi assapora in un 'croc' tutta l’eccellenza e la bontà delle mele Val Venosta.

Mele bio Valvenosta, ottima annata

'La raccolta 2011 conferma l’importanza del marchio BIO Val Venosta nel settore, - afferma Gerhard Eberhöfer, responsabile del comparto Bio Val Venosta - che copre il 7-8% dell’intera produzione di mele nella valle e nel 2011 i 130 produttori che seguono il protocollo biologico hanno raggiunto 19.800 tonnellate di raccolta, superando di poco più dell’1% la produzione 2010: la Golden Delicious certamente spopola, con una produzione che copre il 49% di tutta la raccolta bio della valle, ma seguono da presso Gala, Red Delicious, Braeburn, Pinova, Jonagold, Fuj e, Topaz'.

Slalom mondiale, mele VI.P protagoniste

 VI.P, l’Associazione delle Cooperative Ortofrutticole della Val Venosta, sarà sponsor della Coppa del Mondo di Sci Alpino in Alta Badia che si disputerà domenica 18 e lunedí 19 dicembre 2011: il consueto e prestigioso appuntamento prenatalizio sulla pista Gran Risa in Alta Badia ha ormai raggiunto il 26° anniversario.
Frutto ideale per chi fa attività fisica, da tempo la Mela della Val Venosta non è nuova a questo tipo di iniziative facendosi portavoce del perfetto connubio tra sport e una sana e corretta alimentazione.

Mele BIO Val Venosta: 20 mila tonnellate

La raccolta 2011 è stata soddisfacente per VI.P, l’Associazione delle cooperative ortofrutticole della Val Venosta, con un conferimento complessivo di 312 mila tonnellate di mele da tavola. 'Una produzione ottima in termini sia quantitativi che qualitativi – spiega Josef Wielander, direttore VI.P - con dati che si posizionano al di sopra delle attese con un incremento di 45 mila tonnellate rispetto all’anno precedente. Nonostante a settembre vi siano state alcune grandinate che hanno aumentato il numero di mele destinato a categoria seconda, questo non ha inciso in modo significativo sulle quantità disponibili per la commercializzazione. Mele che possono vantare qualità intrinseche ed estrinseche davvero eccezionali e che, grazie ai quantitativi realizzati, saranno disponibili sul mercato fino al termine della stagione'.

Mela Val Venosta: ottimismo dal Fruit Attraction

I responsabili delle Mele Val Venosta hanno chiuso con ottimismo l'edizione 2011 della fiera Fruit Attraction (Madrid, 19-21 ottobre), dove hanno potuto incontrarsi con clienti e presentare le novità per la stagione appena iniziata. Con quest’obiettivo, si sono rese note le nuove varietà che si presenteranno sul mercato spagnolo, tra il quale ci saranno le varietà rosse e, ovviamente la Golden Delicious, che rappresenta il 70% della produzione della VI.P. Inoltre, una speciale attenzione è stata dedicata alle mele Bio, che quest’anno saranno protagoniste delle esportazioni di Val Venosta in Spagna, e alla mela Kanzi®, che commercializzano in esclusiva in collaborazione con il consorzio VOG.

Concorso 'In mongolfiera per la Val Venosta'

Decolla il 15 ottobre il concorso “Vola con la mela della Val Venosta” e si ha tempo fino al 30 novembre 2011 per partecipare all’estrazione dei premi.

In palio subito, 15 fotocamere digitali Fujifilm FinePix AV200 black e, se non si ha vinto, si partecipa all’estrazione di un altri 4 fantastici premi composti da un soggiorno di una settimana per 2 persone in un allbergo 4 stelle superior Gaberhof in Val Venosta con un’escursione in mongolfiera.
Partecipare , è semplicissimo:

Un inizio di stagione nella norma per le mele di qualità

Le prospettive che VI.P, l’Associazione delle Cooperative Ortofrutticole della Val Venosta, ha per la stagione commerciale 2011/2012 sono tutto sommato quelle di un andamento di mercato equilibrato, soprattutto per le mele di qualità.

“In generale ci attendiamo un inizio di stagione nella norma per le mele di qualità e di categoria prima – spiega Fabio Zanesco, Responsabile Commerciale VI.P - considerato che l’insolito andamento climatico di quest’estate ha creato problemi in diverse zone di produzione italiane ed europee, aumentando la quota di prodotto che sarà commercializzata come categoria seconda. In questa fascia di mercato credo che l’annata sarà quindi difficile e si sentirà una forte competizione, sarà fondamentale disporre di un numero adeguato di sbocchi commerciali per evitare un sovraffollamento del mercato nazionale, che non assorbirebbe tutto il prodotto.

Volano le attività di inizio stagione Val Venosta!

Metà ottobre è sinonimo di ultimi stacchi in Val Venosta, segno di una raccolta tardiva delle Mele Val Venosta che giungono a maturazione più lentamente arricchendosi negli ultimi mesi di un sapore unico e una croccantezza straordinaria.

Metà ottobre è anche l’inizio per VI.P, l’Associazione delle Cooperative Ortofrutticole della Val Venosta, di un’intensa attività promozionale con partner d’eccezione che coinvolge consumatori e partner del trade su più fronti: degustazioni, sampling prodotto, concorsi e “gratta e vinci” con istantwin il cui un unico filo conduttore che è quello di rimarcare la qualità superiore della Mela Val Venosta che nasce dall’imprescindibile origine territoriale in cui viene

BIO Val Venosta, quest’anno la raccolta delle mele è sempre più BIO.

Ai blocchi di partenza la XXIII edizione di Sana, la fiera di settore dedicata al biologico che anche quest’anno vede la partecipazione di centinaia di espositori provenienti dall'Italia e da numerosi paesi del mondo.
Nella sezione del salone dedicata all’alimentazione, BIO Val Venosta è protagonista: “Partecipiamo a questa fiera come primo produttore di mele BIO italiano nonché come uno dei più grandi in Europa: le vendite coprono il 40% del mercato interno mentre in Germania si aggirano intorno al 30% – spiega Gerhard Eberhofer, responsabile BIO Val Venosta. Anche quest’anno ci aspettiamo visitatori da tutto il mondo ma l’affluenza maggiore verrà comunque dal mercato interno.