Associazioni

Più coinvolgimento per cambiare la PAC

Inserito il 6 agosto, 2013 - 11:08

Il tavolo unitario delle 14 associazioni ambientaliste e dell'agricoltura biologica (AIAB, Associazione per l'Agricoltura Biodinamica, FAI, Federbio - Upbio, FIRAB, Italia Nostra, Legambiente, LIPU, Slow Food, Touring Club Italiano, Pro Natura, Società Italiana Ecologia del Paesaggio, WWF) che da settembre 2012 lavora all’elaborazione di proposte per una riforma della PAC in grado di assicurare un futuro sostenibile all’agricoltura, chiede un incontro al ministro delle Politiche Agricole, Nunzia De Girolamo e agli assessori all’Agricoltura e all’Ambiente che coordinano le relative commissioni della Conferenza delle Regioni, per presentare le loro richieste sulle decisioni che il governo dovrà assumere d’intesa con le Regioni per l’attuazione della riforma della PAC nel nostro Paese e sull’impostazione dell’accordo di partenariato per la programmazione dei fondi Europei 2014 – 2020 e la definizione dei PAN pesticidi. [...]

Anche AIAB festeggia il quarto di secolo

Inserito il 19 luglio, 2013 - 15:36

Iniziano i festeggiamenti per il compleanno di AIAB, l’Associazione Italiana per l’Agricoltura Biologica che compie i suoi primi 25 anni. Il primo degli appuntamenti per festeggiare l’anniversario sarà lunedì 22 luglio alla Città dell’Altra Economia – CAE di Roma dove si terrà un concerto dei Trinità.

[...]

Manifestazioni contro gli OGM in Friuli

Inserito il 23 giugno, 2013 - 10:27

Giovedì 20 giugno: sotto la canicola pomeridiana non mancava proprio nessuno al presidio antitransgenico a Piazza Montecitorio. La manifestazione promossa dalla Task Force anti-OGM (una trentina le organizzazioni, da Coldiretti e CIA a Legambiente, da AIAB a Slow Food, Greenpeace e varie sigle di associazioni dei consumatori) invocava a gran voce la definitiva adozione della Clausola di Salvaguardia, ferma sulla scrivania del Ministro della Salute. Nonostante la sede, infatti, non era il Parlamento il bersaglio, anche perché il grosso degli onorevoli che si occupano delle materie suddette era a manifestare con noi. [...]

Carnemolla: sconfitta la cupola del malaffare

Inserito il 18 giugno, 2013 - 22:58

Riceviamo dal presidente di Federbio, Paolo Carnemolla, e volentieri pubblichiamo:

'Caro Direttore,
  [...]

Buone prospettive per il bio nel Lazio

Inserito il 6 giugno, 2013 - 10:05

Le potenzialità dell’agricoltura biologica nel Lazio e le possibilità di sviluppo del settore sono stati i temi al centro dell’incontro tra l’assessore all’Agricoltura del Lazio, Sonia Ricci ed AIAB Lazio, incontro che si è svolto presso l’Assessorato della Regione a Roma. 'Il biologico rappresenta uno degli assi strategici su cui sviluppare le politiche dell’Assessorato – ha dichiarato l’Assessore Ricci a margine dell’incontro –. [...]

I 5 punti di AIAB in audizione alla Camera

Inserito il 29 maggio, 2013 - 10:59

Dieci impegni concreti per il sistema agroalimentare italiano. Sono queste le istanze presentate da AIAB, in audizione il 28 maggio alla Camera, in Commissione Agricoltura insieme ad altre associazioni tra cui il Coordinamento Europeo di Via Campesina e IFOAM.

I temi, già proposti ai candidati sotto forma di impegno da sottoscrivere in campagna elettorale, rappresentano alcune delle priorità da adempiere per l’agricoltura biologica, per l’ambiente in cui prende vita e per gli operatori che ne garantiscono la sostanza. Tra i primi cinque punti, presentati da AIAB: [...]

Federbio: la ricerca dà ragione al biologico

Inserito il 23 maggio, 2013 - 15:04

'I prodotti bio, coltivati senza l'uso di diserbanti e altre sostanze chimiche, non hanno solo il vantaggio di essere senza chimica, ma sono qualitativamente superiori rispetto ai prodotti convenzionali': queste le conclusioni del progetto 'Bioqualia - La qualità nutrizionale ed organolettica delle produzioni biologiche', condotto dal Consiglio per la Ricerca e la Sperimentazione in Agricoltura ex Inran (Istituto nazionale di ricerca per gli alimenti e la nutrizione) e finanziato dal ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali.

I ricercatori dell'ex Istituto nazionale di ricerca per gli alimenti e la nutrizione hanno condotto un'indagine sulle ricerche pubblicate su riviste scientifiche internazionali dal 2005 al 2011, nelle quali sono state messe a confronto le caratteristiche nutrizionali dei prodotti bio e di quelli tradizionali. I risultati vanno così a contraddire qualche indagine che negli ultimi anni ha fatto discutere e ha creato molta confusione nel consumatore. [...]

Ruolo del biologico. 'UE sulla buona strada'

Inserito il 15 maggio, 2013 - 08:40

'Siamo sulla buona strada. Il biologico è il settore più vivace dell’agricoltura italiana ed europea, poiché costituisce il metodo produttivo che garantisce maggiormente il raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità della PAC. E’ doveroso, quindi, essere più ambiziosi: l’Europa, attualmente al 7-8% di superficie coltivata a biologico deve ambire al 20 % per il 2020'. E’ questo il commento, espresso il 14 maggio, del presidente di AIAB, Alessandro Triantafyllidis alle conclusioni del Consiglio dei ministri dell'agricoltura europea a sostegno dell’agricoltura biologica. [...]

Azione AIAB a Roma: terre demaniali in affitto ai giovani agricoltori

Inserito il 12 maggio, 2013 - 15:03

Venerdì 10 maggio AIAB, insieme alle altre associazioni aderenti al Coordinamento romano per l'accesso alla terra, ha presidiato un terreno di 22 ettari di proprietà del Comune di Roma, detto 'Borghetto San Carlo' per chiederne l'immediato utilizzo agricolo. Il presidio si inserisce nella vertenza avviata dal coordinamento romano per l'accesso alla terra, per la tutela e il recupero a fini produttivi dei terreni di proprietà pubblica a vocazione agricola a Roma e Provincia. Si tratta di alcune migliaia di ettari inutilizzati di proprietà del Comune di Roma, della Regione Lazio e dell'Agenzia del Demanio. [...]

Calabria: grande alleanza contro la crisi-rifiuti

Inserito il 8 maggio, 2013 - 14:54

Un Piano alternativo per avviare anche in Calabria quella rivoluzione nella gestione del ciclo dei rifiuti già in corso in altre regioni. È la sfida che il mondo dell’associazionismo lancia alla Regione Calabria, con un documento condiviso tra Legambiente, Cigl, Cisl, Uil, Legacoop, Confcooperative e Legautonomie, nella consapevolezza che occorre il contributo di tutte le migliori energie calabresi per lasciarci alle spalle gli errori e gli orrori del passato. Una sorta di contropiano dei rifiuti dunque, con le critiche alle linee guida regionali ma soprattutto proposte concrete e obiettivi da raggiungere, che sarà presentato alla stampa il prossimo 10 maggio a Lamezia, alle ore 11 presso l’Hotel Lamezia. [...]

Condividi contenuti