Associazioni

Vino bio, ministero in ritardo: protesta Federbio

Inserito il 12 agosto, 2012 - 11:04

Italia incredibilmente in ritardo nelle procedure per l'applicazione della nuova normativa europea sul vino biologico.
Dall' 1 agosto, in tutta l’UE si poteva già infatti etichettare il vino e gli altri prodotti derivati come biologici. In tutta l'UE ad eccezione dell'Italia, Paese vocato alla viticoltura e riconosciuto in tutto il mondo per la qualità del suo vino bio. In Italia è stato pubblicato solo il 31 luglio il decreto ministeriale contenente le disposizioni applicative ma non solo: secondo il Ministero agricolo gli organismi di controllo dallo scorso giugno avrebbero dovuto interrompere i controlli sulle cantine in attesa di una specifica autorizzazione su procedure e personale ispettivo, nonostante fin dal 1993 le cantine siano sempre state sottoposte a controllo. [...]

UPBIO: Ecco perché i produttori bio calano

Inserito il 28 luglio, 2012 - 08:38

Anche UPBIO, l'Unione dei produttori aderente a Federbio, commenta i recenti dati emessi dal ministero dell'Agricoltura sul settore bio italiano. Calano i produttori biologici, sottolinea UPBIO in una nota: come già negli ultimi anni, anche nel 2011 si registra una diminuzione di aziende bio rispetto all’anno 2010; meno 774, passando da 38769 a 37905 aziende, come evidenziato dalle statistiche del MIPAF. Le stesse statistiche illudono su una crescita della produzione biologica italiana perché l’insieme degli operatori biologici passa nel 2011 da 47.663 a 48.269.

[...]

Federbio: bene i controlli contro le truffe

Inserito il 25 luglio, 2012 - 09:39

Nei giorni scorsi FederBio ha rivolto i complimenti al Nucleo Antifrodi del Comando Carabinieri delle politiche agricole e alimentari e alla Procura di Napoli sull’esito dell’indagine che ha consentito di stroncare un'organizzazione criminale, dedita alla produzione e commercializzazione abusiva di fitofarmaci contraffatti.

'E' necessario il massimo rigore nei confronti di chi delinque danneggiando sia i consumatori che i produttori onesti. – sottolinea Paolo Carnemolla, presidente di FederBio - [...]

AIAB, il biologico italiano può migliorare

Inserito il 21 luglio, 2012 - 21:11

Anche il presidente di AIAB, Alessandro Triantafyllidis, ha commentato i dati recentemente diffusi dal SINAB (Sistema di Informazione Nazionale sull'Agricoltura Biologica realizzato dal Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali) che mostrano un’ulteriore crescita del mercato del biologico italiano. 'Lo stato di salute del bio è positivo ma non soddisfacente - commenta Alessandro Triantafyllidis - il numero degli operatori registra un lieve aumento dallo scorso anno (circa +1,3%) mentre le superfici sono diminuite di un -1.5%.
  [...]

Carnemolla: Settore da organizzare meglio

Inserito il 20 luglio, 2012 - 16:20

FederBio esprime il suo apprezzamento al commento del Ministro Catania relativo alle prime anticipazioni dei dati sulle produzioni biologiche italiane al 31/12/2011, fornite dagli Uffici del Mipaaf. 'Il successo del biologico italiano sul mercato nazionale, e anche a livello internazionale, è un’opportunità per tutta l’agricoltura italiana, in un momento difficile per l’agroalimentare e più in generale per l’economia del Paese. – commenta Paolo Carnemolla, presidente di FederBio -
  [...]

Condividi contenuti